Metro Italia e UM Studios insieme a Top Chef

8 novembre 2016

Giulia Mori

Dopo il gran finale di Top Chef su Canale Nove, Metro Italia Cash and Carry festeggia il successo  di Top Dinner, spin off  digital della  sfida televisiva tra chef professionisti. Le pillole monografiche, online su Dplay e sui social di Metro,  hanno avuto come protagonisti sette chef straordinari, che  hanno preso parte alla competizione Top Chef, insieme ai piatti simbolo della loro cucina.

Il branded content e così nuovamente parte integrante della strategia comunicativa di Metro, grazie alla partnership con UM Studios, la unit di UM dedicata ai progetti che mettono al centro il Contenuto.

La partnership tra UM Studios e la unit brand solutions di Discovery Media ha data vita a un progetto multimediale che ha visto Metro presente all’interno del programma con un’attivita di placement dei propri prodotti top  nella dispensa; inoltre Metro ha messo in palio per la chef  professionista vincitore della  sfida  un premio speciale, ovvero un’esclusiva fornitura di prodotti di altissima qualità.

Claude Sarrailh, amministratore delegato Metro Italia, ha commentato: “Crediamo molto in questa progetto innovativo, perché racconta  l’anima di  Metro sempre più   vicina non solo all’Horeca,  nostro target di riferimento, ma  anche  ai Food Lover, gli  appassionati di  cucina che, pur non essendo del mestiere, trovano in Metro tutto ciò che desiderano per dare voce alla loro passione”.

“Poter accompagnare un cliente coraggioso e capace di  innovare offerta e comunicazione come Metro Cash and Carry  in questa nuova  avventura e stato per  noi  motivo di grande orgoglio – ha aggiunto Giulia Mori, head of UM Studios -. Dalla  nostra collaborazione è nata una vera e propria partnership strategica, in grado di andare oltre il ‘puro’ branded content. Abbiamo infatti lavorato fianco a fianco per massimizzare i risultati di comunicazione, grazie anche  alla sinergia tra questa attività, le properties digitali del cliente e le attività di social media  marketing”.