Wpp punta sul ruolo della comunicazione per la società di domani

4 novembre 2016

Massimo Costa

Il ceo di Burson-Marsteller Fabio Caporizzi: “Un atto finale di un lavoro che dura tutto l’anno per i membri dell’Advisory Board. L’obiettivo è superare la cifra di 350 tra imprenditori e manager, presenti nel 2015”

di Valeria Zonca

È fissata per venerdì 11 novembre a Milano la quinta edizione del forum organizzato da Wpp in partnership con The European House – Ambrosetti. L’evento è nato dalla creazione, cinque anni fa, di un Advisory Board di taglio strategico sul futuro del settore della comunicazione, della pubblicità e dei media in Italia. Il tema di quest’anno sarà ‘Il ruolo della comunicazione per la società di domani – Generare valore e cambiamento culturale’.

La comunicazione è un asset strategico per le imprese e per l’intero Sistema-Paese. Il mondo della comunicazione, dei media e della pubblicità deve guardare al futuro rispondendo ai cambiamenti del business, dei consumatori, dell’organizzazione e soprattutto dei bisogni di chi investe in comunicazione, pubblicità ed editoria, per stimolare a sua volta investimenti e nuova occupazione.

I percorsi di internazionalizzazione e crescita delle imprese italiane, l’attrattività e immagine del nostro Paese per i grandi investitori, il valore degli investimenti diretti esteri e la misurazione efficace e innovativa della comunicazione, sono alcuni dei principali temi affrontati dall’Advisory Board e che saranno presentati al mondo delle istituzioni, degli investitori e delle aziende di comunicazione, utili a restituire centralità e visione strategica al settore, avviando un confronto aperto con il mercato e gli stakeholder. Il settore sarà analizzato a 360° dai molti gli ospiti attesi moderati dalla giornalista di Sky Tg24 Maria Latella.

I lavori saranno introdotti dagli interventi di Massimo Costa, country manager Wpp Italia, e da Valerio De Molli, managing partner The European House – Ambrosetti.

“Questo incontro, da considerarsi tra i più importanti del settore in Italia, è un atto finale di un lavoro che dura tutto l’anno realizzato dai membri dell’Advisory Board. Lo scorso anno hanno partecipato 350 tra imprenditori e manager di aziende che investono in servizi di marketing e comunicazione. Puntiamo a superare questo numero quest’anno”, spiega a Today Pubblicità Italia Fabio Caporizzi, ceo di Burson-Marsteller e membro dell’Advisory Board.

Per la quinta edizione è atteso come ospite il sindaco di Milano Beppe Sala con ‘Milano capitale europea nei servizi e nella creatività’.

Nella prima sessione di lavori intitolata ‘La competitività del settore della comunicazione alla luce dei nuovi trend di consumo’ sono in programma ‘Il mercato della comunicazione in Italia: dati e tendenze evolutive’ a cura di Roberto Binaghi, ceo di Mindshare Italia, e il panel ‘Le grandi imprese e la GDO di fronte all’evoluzione dei consumi e dei comportamenti’ con Marco Costaguta, presidente LTP, Francesco Pugliese, ad di Conad, Cristina Scocchia, ad di L’Oréal e Anna Maria Bulgheroni, Global Trade Marketing Director di Campari.

Fabio Caporizzi

Fabio Caporizzi

Alla seconda sessione ‘Le sfide della comunicazione di oggi e di domani’ parteciperanno Luca Colombo, country manager di Facebook Italia con ‘Reach, Resonance and Reaction: le evidenze sull’efficacia della comunicazione’, Gad Lerner, presidente Comitato Editoriale de Laeffe con ‘Gestire l’incertezza dello scenario attuale: nuove sfide per editoria e comunicazione’ e Andrea Zappia, country manager di Sky Italia con ‘Lo sviluppo del profiling comportamentale per aumentare l’efficacia della comunicazione’. Seguirà un dibattito.

Nella terza sessione De Molli presenterà ‘Il vero posizionamento di attrattività dei Paesi nelle classifiche internazionali: il Global Attractiveness Index’, mentre ne ‘Il valore dell’Italia nello scenario e nella competizione globale’ parteciperanno Michele Scannavini, presidente di Italian Trade Agency con ‘Raccontare l’Italia nel mondo’, Davide Serra, ceo e founder di Algebris Investments con ‘Attrattività dell’Italia e competizione globale: il punto di vista degli investitori internazionali’ e Olivia Bacco, direttore del Polo Industriale di Sesto Fiorentino Eli Lilly Italia con ‘Attrattività dell’Italia e competizione globale: l’esempio di una multinazionale che investe in manifattura e ricerca’.

Al panel ‘Internazionalizzazione e crescita delle imprese’ parteciperanno Antonio Baravalle, ad di Lavazza, Claudio Domenicali, ad di Ducati, e Chiara Lungarotti, ad di Lungarotti. Sono previsti anche un intervento istituzionale e un dibattito finale.

“Nel corso dell’evento saranno distribuiti sia ‘Italy is defenitevely alive and kicking’, una raccolta di 10 storie aziendali che consideriamo iconiche sullo stato di salute del sistema economico italiano, che viene distribuito a tutti i dipendenti Wpp nel mondo sia il Paper che riassume i lavori dell’Advisory Board – ha proseguito Caporizzi -. Il ruolo dell’Advisory Board è quello di far sì che la comunicazione abbia un ruolo sempre più importante nelle politiche di investimento e nelle strategie delle aziende italiane”.