Oroblù punta all’espansione in Italia e all’estero. Budget comunicazione in crescita

2 novembre 2016

di Claudia Cassino 


Il marchio di legwear Oroblù ha inaugurato la scorsa settimana a Milano, in corso XXII Marzo, la sua prima boutique monomarca nella capitale italiana della moda. Per uno dei suoi brand di punta, CSP International Fashion Group ha in cantiere un importante piano di espansione in Italia e all’estero che prevede altre 5 aperture entro la fine del 2017.

Si tratta di “un obiettivo retail, in questo momento in fase di start up, che vede l’apertura della boutique di Milano con un nuovo concept accanto a quelle già esistenti di Verona e di Bergamo-Orio Center”, come spiega a Today Pubblicità Italia Laura Vacchelli, Marketing Manager di CSP International.

Per il marchio “il budget di comunicazione è stato in crescita, in quanto abbiamo supportato l’apertura della boutique di Milano con pubblicità non solo sui magazine ma anche con affissioni dinamiche sui tram della città e sui social media che ci stanno dando grande soddisfazione. Anche le prossime aperture avranno investimenti di promozione a supporto”, precisa la manager. Partner per la comunicazione di Oroblù sono l’agenzia Max Information per la creatività e Media Italia per la pianificazione (vedi notizia).

“Si tratta di fornitori con i quali lavoriamo da anni ed è un rapporto consolidato”, continua Vacchelli. La CSP International, quotata alla Borsa Italiana con sede a Ceresara (Mantova), produce infatti calze, collant, intimo e costumi da bagno con i marchi Sanpellegrino, Oroblù, Lepel, Le Bourget, Liberti, Well e Cagi. Nel 2015 ha registrato un fatturato consolidato di 123,3 milioni di euro e ha archiviato il primo semestre del 2016 con ricavi pari a 52,1 milioni di euro, in aumento del 5% rispetto all’analogo periodo del 2015.

“Ogni marchio – continua la Marketing Manager – ha una propria attività di comunicazione personalizzata a seconda della tipologia e canale del brand. Per esempio, in questo momento, per il marchio Cagi è stato fatto un contest che regala al consumatore una lezione sportiva registrandosi sul sito del brand e partecipando a una estrazione finale”.

Ma quali sono le novità in arrivo, soprattutto sul fronte digital? “Stiamo facendo un’intensa attività di e-commerce che sta andando molto bene. Stiamo avendo ottimi risultati che supportiamo con investimenti sui canali social (Facebook, Instagram) con riscontri super positivi. Su questi stiamo vedendo che c’è subito attenzione e risposta da parte dei consumatori. Ci rendiamo conto che il web è lo strumento più immediato per raggiungerli”, conclude Vacchelli.

oroblu_021