Nasce Radiofreccia, all’insegna del claim ‘Libera come noi’

28 ottobre 2016

Lorenzo Suraci, presidente di Rtl 102.5, lancia una nuova idea di radio pronta a fare rivivere l’indimenticabile stagione delle radio libere degli anni ’70: Radiofreccia, ispirata alla programmazione delle prime radio americane dove i disc jockey erano anche registi dei propri programmi.

“Rtl 102.5 – si legge in una nota – è pronta a far rivivere tutto questo, creando una radio senza precedenti, un luogo dove riconnettersi alle origini e alla libertà più profonda che caratterizzava l’esperienza degli anni ‘70: per questo il claim di Radiofreccia è ‘Libera come noi’. Un vivaio, un laboratorio per rilanciare nuove idee, un’accademia del mezzo per poterlo rifondare con nuove energie e nuove idee, per portare on air oggi nel 2016 quella stessa indimenticabile esperienza”.

Il nome Radiofreccia è un omaggio al film di Luciano Ligabue che più di ogni altro ha raccontato questa stagione d’oro del mezzo.

Lorenzo Suraci

Lorenzo Suraci

“Ho deciso di dare vita a Radiofreccia – commenta Suraci – perché avevo voglia di rock e di una radio con uno spirito libero come me e che assomigliasse alla radio di una volta. Questo entusiasmo mi ha portato a investire nel progetto con energia, tempo, passione e l’aiuto di tanti amici che hanno fatto la storia della radio libera e che continuano a farla e a crederci ancora oggi”.

Radiofreccia si ascolta su radiofreccia.net, sul DAB e sul canale 258 del digitale terrestre e dalla prossima settimana sarà anche in Fm.