Editoriale Domus: crescita a due cifre per advertising e professional nei primi nove mesi dell’anno

20 ottobre 2016

Per il lancio della 10ª edizione de Il Cucchiaio d’Argento investimento in comunicazione di 300 mila euro. La creatività è firmata da Zampediverse, scelta dopo una gara  

di Fiorella Cipolletta

Dopo nove edizioni e 66 anni di storia, il Cucchiaio d’Argento, la Bibbia della cucina italiana, cambia.

Da oggi arriva in libreria la 10° edizione: Il Cucchiaio d’Argento  torna con una nuova veste, un nuovo impianto e contenuti rivisitati. Con 1320 pagine e 2100 ricette, di cui 600 nuovissime, rigorosamente in ordine alfabetico e con un indice tassonomico, l’autorevole libro di cucina reinterpreta l’evoluzione del gusto contemporaneo rinnovando il successo del manuale che sta nella sua completezza, chiarezza e semplicità di esposizione.

Il nuovo volume arriva dopo una revisione approfondita partita nel 2012 a cura di Giovanna Camozzi, direttore editoriale Il Cucchiaio d’Argento, e quanto mai coerente alle nuove esigenze editoriali e sociali.

“Da produttori di carta siamo diventati produttori di contenuti – ha commentato Sofia Bordone, ad di Editoriale Domus. Dal 2012 abbiamo cominciato a ragionare anche per il Cucchiaio d’Argento in termini di sistema. Il brand in questi anni è cresciuto, ed è un marchio su cui continuiamo a investire  Abbiamo messo mano alla Bibbia della cucina sia in termini grafici che contenutistici. Contenuti che vanno ad ampliare il target raggiungendo un pubblico di riferimento più ampio rispetto a quello classico del ricettario. Con questa nuova edizione ci auspichiamo di superare le 100 mila copie vendute in cinque anni. I ricavi dei volumi derivano unicamente dalle vendite, dal momento che non è presente pubblicità”.

Inoltre, debutterà il 17 novembre, la nuova edizione de Il Cucchiaino d’Argento, interamente dedicato all’alimentazione infantile. Il 2016 per Editoriale Domus “è sicuramente da considerarsi un anno positivo – continua Bordone – . Nei primi nove mesi 2016 la crescita è di due cifre: un aumento che coinvolge sia la pubblicità sia i professional”.

Per il lancio della nuova edizione Editoriale Domus ha ‘impiattato’ una campagna multipiattaforma da 300 mila euro: stampa, tv, web, social e punti vendita. Il target a cui si rivolge è quello relativo alla fascia d’età 25/54: rispetto alle passate edizioni si  registra una maggiore  apertura  alla  fascia  giovanile e al target maschile, sempre più appassionato ed interessato alle nuove dinamiche del mondo food.

Sofia Bordone

Sofia Bordone

La creatività, curata dall’agenzia Zampediverse scelta dopo una gara, prevede oltre a una campagna stampa e uno spot tv di 20” che racconta la genesi del nuovo libro al pari di un piatto prelibato e appena  sfornato. La pianificazione si sviluppa sia offline che online anche in considerazione del fatto che circa il 50% delle persone che oggi navigano in rete si dimostrano interessate ai temi legati alla cucina.

Per quanto riguarda il canale librerie sono più di 150 i punti vendita coinvolti in tutta Italia con tre eventi consumer già programmati dal momento del lancio a fine anno (Firenze, Roma e Milano) e un’ulteriore calendario in previsione per il 2017. A partire da oggi, giorno di uscita nelle librerie, sino a dicembre lo spot è pianificato su Sky e Discovery: SkyNews, Sky Atalantic, SkyUno, Fox, Gambero Rosso, Real Time, Giallo, Nove. Importante anche la pianificazione digital sui portali Corriere.it, Repubblica.it e Huffingtonpost.it.

“In particolare la campagna coinvolgerà il digital e mezzi offline – sottolinea Tommaso Vincenzetti, nominato a settembre brand manager  di Domus, Il Cucchiaio d’Argento, Meridiani e Meridiani Montagne -. Circa il 50% delle persone che oggi navigano in rete, 16 milioni di utenti, sono appassionate di food che vogliamo raggiungere”.

Sul lato social, accanto ad una pianificazione Fb e Instagram, è stata messa a punto la partecipazione di Cucchiaio d’Argento alla #ItalyFoodWeek, inedita iniziativa svoltasi nella settimana pre-lancio promossa da Twitter con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali per celebrare le eccellenze del Made in Italy agroalimentare. In questo contesto è stato lanciato il nuovo hashtag #cucchiaio10. Partner per le attività digital del marchio è l’agenzia Duck Club.

“Dopo una fase teaser scattata la scorsa settimana – conclude Vincenzetti -, saranno coinvolti anche alcuni influencer e realizzate attività per aumentare l’engagement del pubblico”.

Il sistema Cucchiaio include anche una declinazione edicola, Il Cucchiaio Collection, che da quest’anno conta 6 uscite (fino al 2015 erano 4) e un sito di riferimento che grazie a branded content e display advertising a settembre 2016 ha registrato 9,3 milioni di pagine viste (+50% su settembre 2015) e 2,4 milioni di utenti unici (+14%). La pagina Fb conta su 2,5 milioni di fan e una crescita annua di oltre 250%. Importante la crescita anche su Instagram dove Cucchiaio registra +384% di post rispetto al 2015.