Numeri da record per la terza edizione di IF! Italians Festival

14 ottobre 2016

Numeri da record per la terza edizione di IF! Italians Festival, quest’anno all’insegna del ‘No show, no business’.

La manifestazione, ospitata dal Teatro Franco Parenti di Milano dal 6 all’8 ottobre, ha registrato oltre 5.000 presenze complessive, +15% di biglietti venduti, +110% di iscrizioni all’offerta formativa. Un dato positivo arriva anche analizzando la distribuzione delle presenze: meno effetto ‘cherry picking’ con il 75% degli utenti del festival che è rimasto a teatro per tutta la durata del festival promosso da Adci e Assocom/PR Hub in partnership con Google, in particolare nelle giornate intere di venerdì 7 e sabato 8 ottobre.

La tre giorni è stata caratterizzata da un programma ancora più ricco delle precedenti edizioni con oltre 70 eventi e 125 relatori e ha confermato la capacità del festival di coinvolgere grandi ospiti italiani e internazionali.

“Un anno importante, non solo per le maggiori presenze ma soprattutto per la loro qualità. Oltre al nostro consueto pubblico, sempre più giovani provenienti dalle aziende, alla ricerca di stimoli, innovazione, idee. Sono il futuro di questo Paese e del nostro lavoro, siamo sulla strada giusta”, ha commentato Davide Boscacci, co-founder IF!.

E ha aggiunto la co-founder Alessandra Lanza: “Un grande successo, che ci riempie di emozione. IF! si conferma come luogo di innovazione e sperimentazione di nuove tecniche e linguaggi. Un festival capace di cogliere le ultime tendenze e di proporle al mercato coinvolgendo tutti gli interlocutori della filiera e innescando quel virtuoso dialogo necessario alla crescita del sistema”.

Nicola Lampugnani, co-founder IF! e VP Adci ha detto: “Mi piace parlare di ‘Effetto IF!’  perché in realtà IF! 2016 non è finito, ma inizia ora. L’augurio che faccio a tutti quelli che sono venuti a questa edizione è di godere per tutto l’anno degli stimoli di questa tre giorni al Parenti. La nostra industry c’è. È piena di creativi e clienti (sempre di più) appassionati e IF! deve essere l’appuntamento per ricaricarsi e trovare gli stimoli per alzare ogni giorno gli standard del nostro lavoro”.

Emanuele Nenna, co-founder IF! e VP Assocom/PR Hub, ha dichiarato: “Questa è stata l’edizione del punto esclamativo. Dopo due anni di rodaggio, IF! è un festival vero, conosciuto, rispettato. Un appuntamento importante. Ora finalmente succede che chi non è passato dal Parenti nei tre giorni si inventi una scusa per giustificare la sua assenza. Perché sa bene che avrebbe dovuto esserci”. Sul canale YouTube dedicati alla tre giorni sono disponibili i video integrali degli interventi sul palco della Sala Grande e della SalaAcomeA e le video-pillole di 1 minuto realizzate con tutti i principali speaker italiani e internazionali che hanno partecipato alla tre giorni milanese.

Ha concluso Paola Marazzini, Agency & Strategic Clients Director di Google Italia: “Il tema ‘No Show, No Business’ ci ha permesso di mostrare la potenza di YouTube come strumento di comunicazione e advertising, e soprattutto di far conoscere il valore dei suoi creator, che sempre di più riescono a raccontare i brand in modi nuovi ed efficaci. Tecnologia e innovazione digitale sono ormai alla base della creazione di uno show, che sempre grazie alla tecnologia si trasforma in un’opportunità di business. Data driven creativity, realtà virtuale e formati innovativi permettono una connessione più vera tra le persone e il brand”.