‘Hundred to go’, il branded entertainment del futuro secondo Fox Networks Group Italy

12 ottobre 2016

Salvatore Nanni

Salvatore Nanni, direttore marketing di Bmw Italia: “Abbiamo realizzato la prima serie tv branded content a tema sci-fi tv, prodotta in Italia da un broadcaster”

di Fiorella Cipolletta

Dal 24 ottobre su Fox (canale 112 di Sky) alle ore 20:55 andrà in onda Hundred to go, la serie tv prodotta da Fox Networks Group Italy in collaborazione con BMW Italia in occasione del centenario del BMW Group. Un’ambientazione futuristica e un cast di prestigio con la regia di Nicola Prosatore.

Una sfida contro il tempo e un futuro perfetto, ma non troppo: 5 episodi da 7 minuti che vedranno protagonisti Cesare Bocci (Il commissario Montalbano, Una grande famiglia, Benvenuto Presidente), Marianna Di Martino (Operazione U.N.C.L.E, Un Fantastico Via Vai, Come saltano i pesci) e Matteo Martari (Luisa Spagnoli, Non Uccidere).

Questi gli ingredienti di Hundred to go, la serie tv realizzata da FoxLab, la business unit di Fox Networks Group Italy dedicata alle iniziative speciali e al branded entertainment in collaborazione con BMW.

Per concludere le celebrazioni del centenario del Gruppo e i 50 anni di presenza in Italia, Bmw ha trovato in Fox “il riferimento assoluto in termini di serie tv, fiction e storytelling, è stato tanto innovativo quanto naturale” sottolinea Salvatore Nanni, direttore marketing di Bmw Italia.

“Di fatto, abbiamo realizzato la prima serie tv branded content a tema sci-fi tv, prodotta in Italia da un broadcaster – continua Nanni -. E un progetto di tale qualità non poteva che nascere su una piattaforma di Sky. Ci siamo trovati subito in sintonia e la storia è nata in modo spontaneo e avvincente. Al nostro fianco in questo progetto i nostri partner M&C Saatchi  e Vizeum che hanno collaborato con Fox per trovare linguaggi nuovi per celebrare i nostri 100 anni”.

Alessandro Saba, responsabile canali entertainment, research e produzioni di Fox Italia: “Hundred to go è un prodotto di qualità che nasce da un gruppo, Fox Lab, che sviluppa prodotti branded, sempre ovviamente in linea con la filosofia della nostra rete. E che viene inserito nell’ambizioso progetto di Fox di creare una nuova serie tv global, che parta dall’Italia e abbia la forza di espandersi all’estero”.

Hundred to go girato interamente in inglese “è un prodotto che non ha nulla da invidiare alle altre serie americane – conclude Saba -, ecco perché andrà in onda sul canale delle serie tv made in Usa e prima di The Walking dead”

. Nel nuovo rinascimento italiano dello storytelling Fox Lab guarda al futuro con un nuovo approccio al branded entertainment, caratterizzato dalla qualità di contenuti che godano di una propria identità che siano in grado di esaltare un marchio e arrivare ad un pubblico mirato.

“Bmw aveva il nostro stesso obiettivo – sottolinea Emanuele Landi, director ad sales & brand integration Fox International Channels Italy – farsi vedere e parlare a community molto profilate e dall’alto potenziale di spesa, amplificando la forza del messaggio. In Bmw abbiamo trovato uno sponsor illuminato che ha sposato il progetto e in quanto azienda ha sempre messo la storia prima di tutto”. Fox continua ad anticipare il futuro e proietta il branded content verso nuovi linguaggi.

“Vogliamo alzare l’asticella e sperimentare – continua Landi -. Per noi questa vision è la nostra naturale evoluzione. Non siamo il supermercato del branded content, il nostro obiettivo è concentrarci su progetti che portino valore assoluto ai brand e al pubblico”.

Forte di una crescita in ascolti e di un incremento della domanda da parte degli investitori sull’on demand Fox punta “ad aumentare la raccolta adv dal brand content – conclude Landi  – che ad oggi pesa circa il 4% sugli introiti di Fox”.

Hundred to go è ambientata nel 2116 dove ogni uomo o donna vive fianco a fianco con il proprio clone. L’amicizia, l’amore e la famiglia non esistono più. Gli artefici di questo cambiamento radicale sono i 3 Grandi Padri, leader assoluti, che, proprio nel 2116, celebrano il centenario della loro nascita.

Sarà compito di Matteo Martari, tornato misteriosamente nel 2016, cercare di cambiare il corso della storia per impedire la totale scomparsa dei sentimenti. Alle loro avventure prendono parte anche la concept Vision Next 100 e la triade green dell’Elica, la i8,la i3 e lo scooter elettrico C evolution del gruppo Bmw.

La macchina del futuro di Bmw la vediamo sfrecciare tra le strade di Hundred to go ma di questo modello di auto (BMW Vision Next 100) esiste solo un concept presentato a Monaco durante le celebrazioni del Centenario del Gruppo lo scorso 7 marzo. La vettura, alimentata ad energia ricavata da fonti rinnovabili e completamente automatizzata, sarà dotata di un sistema di guida autonoma che ci condurrà a destinazione in tutta sicurezza, fornendo durante il tragitto aggiornamenti sul percorso, sulle condizioni della strada e sull’efficienza del viaggio.

“Sulle nostre auto – ha detto Sergio Solero, ad di BMW -garantiremo sempre il piacere di guida ai nostri clienti, anche nei prossimi cento anni. Con la possibilità di prendere il controllo in ogni momento, anche quando scatterà l’ora della guida autonoma”.

p90229579_highres_the-new-bmw-c-evolut