I supereroi del business digitale si incontrano all’OkDay

29 settembre 2016

Mario Moroni

di Andrea Crocioni


La ‘Comunicazione Digitale’ torna protagonista alla quinta edizione degli OkDay, giornata di formazione promossa da OkNetwork, innovativa realtà del settore nata per ‘unire’ mondo del digitale e mondo dell’intrattenimento.

La società di Legnano, infatti, è un’agenzia digitale, gestisce eventi di formazione, ma è anche una radio che trasmette in diretta tutti i giorni i suoi programmi originali. Il meeting, che si terrà oggi proprio nella cittadina lombarda, è dedicato a imprenditori, agenzie, professionisti e da quest’anno coinvolgerà anche le scuole.

“OkDay è nato circa cinque anni fa – ha spiegato a Today Pubblicità Italia Mario Moroni, ceo di OkNetwork -. L’obiettivo era quello di presentare la nostra startup innovativa al mercato. Anno dopo anno l’appuntamento è cresciuto e oggi rappresenta un punto di riferimento sul tema del digitale per tutto l’Alto Milanese. Siamo passati dalle 70 persone presenti alla prima edizione alle oltre 500 che si sono registrate per l’edizione 2016, che è praticamente sold out. A queste poi andranno ad aggiungersi tutti coloro che ci seguiranno in streaming: stimiamo fra i 5.000 e i 6.000 contatti”.

La partecipazione all’OkDay è gratuita, previa registrazione.

“Il format prevede presentazioni di case history da 20 minuti l’una – ha proseguito il manager -. Abbiamo invitato realtà con cui siamo venuti in contatto nel corso della nostra attività professionale, partner, fornitori, ma non solo. L’idea è di raccontare tutte le novità che hanno caratterizzato l’anno, le tendenze, ma di farlo attraverso esempi concreti. Anche nella scelta degli speaker è manifesta la nostra volontà di rinsaldare il legame con il territorio in cui operiamo”. Se la ‘struttura’ dell’evento è standard, con la ‘staffetta’ di interventi che animerà il palco per l’intera giornata, a variare ogni anno è il tema proposto.

“Il titolo di questa edizione, che andrà a fare da filo conduttore fra i diversi speech, è ‘Are you a superhero?’. Abbiamo volutamente lasciato il punto interrogativo, anche se oggi serve davvero essere un supereroe per vivere il business”, ha concluso Moroni.

Per il programma completo clicca qui