GreyUnited si aggiudica il budget del brand Camomilla Italia

29 settembre 2016

A seguito di una consultazione che ha coinvolto diverse sigle, GreyUnited si è aggiudicata l’assegnazione del budget per la nuova campagna del fashion brand Camomilla Italia, di proprietà di C.M.T. Compagnia Manifatture Tessili.

L’azienda partenopea, alla ricerca della definizione di un nuovo posizionamento che valorizzasse la sua identity differenziante, ha affidato all’agenzia lo sviluppo di una strategia di comunicazione integrata, che coinvolge vari touchpoints (stores, atl,btl e digital). Il concept creativo alla base del nuovo posizionamento rispecchia la personalità del target di Camomilla Italia: donne poliedriche, multitasking, in perenne crescita ed evoluzione,  che passano con disinvoltura attraverso i mille ruoli del femminile contemporaneo.

Da qui il concept ‘Women never stop’ e un trattamento fotografico che è quasi un inno al perenne movimento di ogni donna. Assecondando questa intuizione, il catalogo che presenta la nuova collezione Autunno/Inverno è organizzato in diverse sezioni, in base al tempo e agli impegni della giornata di ogni donna: Daily Wear per tutti gli appuntamenti diurni, Sports Wear per il tempo libero ed Elegant per la sera.

Gaetano De Marco, Chief Strategy Officer di GreyUnited, ha commentato così l’operazione: “Siamo orgogliosi che un brand come Camomilla Italia abbia segnato con noi un’inversione culturale nel mercato moda: non sarà la donna a seguire e inseguire stagionalità e mode, ma sarà la marca ad assecondare e rappresentare il movimento continuo delle donne. Un’ambizione culturale che pone le basi per una long idea, da declinare e interpretare nel tempo sui diversi touchpoint del brand Camomilla Italia, partendo dal più importante: il negozio”.

Mario Pierro, ad di Camomilla Italia, ha dichiarato: “Abbiamo avvertito un immediato feeling con GreyUnited, per la capacità che hanno dimostrato nell’individuare un punto di vista allo stesso tempo originale ma anche molto vero e sentito, nella vita di ogni donna. Abbiamo apprezzato che non fosse solo un’idea pubblicitaria, ma un contenitore valoriale che potrà essere declinato su tutte le nostre leve di comunicazione”.