Industria 4.0 e tecnologie digitali al centro dell’evento Samsung ‘WOW’

26 settembre 2016

Carlo Barlocco

Samsung raccoglie la sfida del piano Industria 4.0 presentato dal governo e, in occasione del ‘WOW – Wide Opportunities World’, l’appuntamento annuale dedicato al mondo B2B, ha annunciato il proprio impegno a essere un abilitatore a supporto delle aziende per guidarle lungo un processo di cambiamento e digitalizzazione ormai necessario per sostenere competitività e accelerare lo sviluppo economico.

Durante il recente Business Summit dell’azienda è stato individuato nell’innovazione un elemento strategico in grado di introdurre nuovi modelli di business in tutti i settori e di accompagnare grandi, medie e piccole imprese a fare il salto della rivoluzione industriale.

La ricetta per la competitività individuata da Samsung e condivisa dagli speaker intervenuti all’evento mette al centro tre macro ambiti di azione quali assolutamente primari per rendere questa rivoluzione effettiva: Comunicazione visuale, ovvero la creazione di esperienze cliente di impatto immediato e diretto che riduce i tempi necessari per informarsi, il Mondo Connesso che consente di avere un contatto costante lungo l’intera customer journey, valorizzando le potenzialità dell’IoT e la Semplificazione della Complessità che elimina frizioni e difficoltà di processo grazie a sistemi a gestione automatizzata.

“La strategia indicata dal governo va nella direzione giusta, e noi, come leader di mercato, intendiamo raccogliere la sfida ed essere in prima linea nel supportare le imprese a cogliere le opportunità del digitale per rendere il nostro sistema Paese più competitivo e favorire la crescita – ha affermato Carlo Barlocco, presidente di Samsung Electronics Italia -. Da quando abbiamo fatto il nostro ingresso sul mercato italiano, 25 anni fa, abbiamo continuato a investire attraversando significativi snodi evolutivi che ci hanno portato a passare da fornitore di prodotti per i consumatori a un player in grado di offrire soluzioni a 360° e di promuovere progetti a valore insieme agli stakeholder per portare i benefici dell’innovazione nei principali ambiti socio-economici. Negli ultimi anni abbiamo visto il potenziale insito nel mondo b2b e deciso di mettere a disposizione anche del business la nostra innovazione per aiutare le aziende a capire in che modo l’ottimizzazione dei processi può contribuire allo sviluppo della digitalizzazione e quindi alla crescita economica, grazia a una stretta collaborazione tra pubblico e privato”.