Spin Master, investimenti 2016 in crescita con 19 spot

22 settembre 2016

Cresce in maniera importante il budget di comunicazione di Spin Master, che da qui a Natale sarà on air con un totale di 19 campagne.

Tra i prodotti di punta, il nuovo giocattolo interattivo Hatchimals, per il quale è partita una campagna teaser sul canale Super! che accompagnerà i telespettatori fino a novembre alla scoperta del giocattolo e delle sue caratteristiche, con contenuti speciali inediti che vedono protagonista la mascotte Marino e un concorso su Supertv.it. Attualmente sono già on air gli spot delle linee continuative Kinetic Sand e Bunchems! e lo spot della linea giocattolo di Little Charmers, la property di Spin Master Entertainment dedicata al target bambine 4-7 anni, in onda dal 2015 su Nick Jr e in chiaro su Frisbee con la serie tv.

A partire da ottobre saranno in onda gli spot della linea Hamsters in a House, nuovo lancio dedicato alle bambine dai 6 ai 12 anni, che ha per protagonisti 9 criceti collezionabili e tanti playset componibili. Paw Patrol, la property prescolare di Spin Master Entertainment, in onda con 3 serie tv di grandissimo successo su Nick Jr e Cartoonito (in arrivo la nuova stagione), ripropone i playset Quartier generale e Paw Patroller e lancia il nuovo Air Patroller.

Per la linea di radiocomandi Air Hogs, Spin Master ripropone gli spot dei top-seller Atmosphere e Rollercopter e quello dell’innovativo radiocomando Shadow Launcher. In campagna tv anche la linea di animali robotici Zoomer, con gli spot delle due novità del Natale, Zoomer Scimmia e Zoomer Kitty, mentre per il brand Meccano sarà in tv il nuovo kit Meccano 25 Model Set veicolo 4×4. Da novembre al via anche le campagne della linea Cool Maker, con gli spot di Sew Cool, la macchina per cucire senza ago e filo, e Pottery Cool, il nuovo tornio per lavorare l’argilla e creare.

Infine, per il brand Editrice Giochi, acquisito da Spin Master nel gennaio 2016, saranno in campagna tv i giochi cult RisiKo! e Scarabeo, il gioco per bambini Boom Boom Baloon, mentre per il lancio del gioco in scatola di Wikipedia è prevista una campagna digital. (L.Bu.)