Lavazza, ‘l’architetto’ Maurizio Crozza arriva in Paradiso per la nuova Jolie

13 settembre 2016

L’head of Advertising & Media dell’azienda Carlo Colpo:  “Questo nuovo capitolo si inserisce in una rinnovata strategia di comunicazione a livello globale”

“Tapparelle verde iguana, nuvole di cemento armato e gradini invisibili”.

Maurizio Crozza, nei panni di un eccentrico architetto, è al lavoro insieme a San Pietro e ai cherubini, per rinnovare il format ‘Paradiso Lavazza’. Per accettare le sue stravaganti idee, però, c’è bisogno di una pausa di vero piacere grazie a Lavazza A Modo Mio Jolie: la nuova macchina per caffè espresso, fra le più piccole e silenziose della categoria, che con il suo stile e le sue linee morbide conquista tutto il Paradiso, per un caffè che ‘così buono ce n’è uno solo’.

La nuova campagna sarà on air da domani su tutte le reti televisive e sul web. Protagonista dello spot, realizzato dall’agenzia Armando Testa con la direzione creativa di Monica Pirocca e Michela Sartorio, è l’architetto che illustra a San Pietro alcune idee rivoluzionarie, come le tapparelle verde iguana e le nuvole di cemento armato.

Il progetto del Crozza-architetto non convince del tutto, però, il Crozza-San Pietro, che grazie a due simpatici Crozza-cherubini svela la nuova Jolie di Lavazza: il vero espresso italiano non bisogna inventarlo, ma esiste già e si può bere in Paradiso, così come nelle case di tutti gli italiani. La regia è di Paolo Monico per la cdp Filmmaster Productions, la direzione della fotografia è di Mark Patten.

“Si tratta di un rinnovamento del Paradiso Lavazza, uno dei luoghi più amati dagli italiani, che da oltre 20 anni occupa un posto speciale nel loro immaginario. Per un progetto così importante – commenta Carlo Colpo, head of Advertising & Media di Lavazza – abbiamo scelto, insieme all’agenzia Armando Testa, Maurizio Crozza, un grande professionista in perfetta sintonia con i valori dell’azienda e della sua comunicazione. Con il suo inconfondibile timbro ironico, graffiante e sorprendente, riesce ad essere unico e diverso in ogni situazione, un po’ come il caffè Lavazza che, in tutte le sue declinazioni e modalità di preparazione, offre sempre un piacere autentico”.

La nuova immagine della campagna, cinematografica e più contemporanea, rappresenta una svolta importante in una delle saghe pubblicitarie più longeve e amate della Tv italiana. Una familiare pausa di divertimento, che si inserisce nella tradizione di un’azienda come Lavazza, che da anni ha fatto dell’intrattenimento e della comunicazione un proprio punto di forza.

“Questo è il primo di una serie di spot che andranno in onda nei prossimi mesi e che toccheranno tutti i plus del sistema A Modo Mio e della nuova macchina Jolie, come la silenziosità, la compattezza e il design – prosegue Colpo -. Questo nuovo capitolo del Paradiso si inserisce in una rinnovata strategia di comunicazione a livello globale, come dimostra anche la campagna lanciata nel corso degli US Open e che vede Andre Agassi come testimonial di Lavazza per il mondo del tennis”.