Conversion mette il cancro FraParentesi

13 settembre 2016

Conversion firma la prima campagna social di sensibilizzazione a favore dell’associazione no profit FraParentesi.

Per raccontare la filosofia dell’associazione, sono scese in campo 13 donne, pazienti oncologiche in fasi diverse della malattia o toccate dal tumore come caregiver, che hanno riconosciuto il loro vissuto nel testo di una canzone originale, scritta da Roberta Carrieri insieme alla copywriter C.Castiglioni, e prodotta da Ferdinando Arnò. A chiudere il messaggio raccolto nel videoclip Filippa Lagerback, nei panni di madrina dell’iniziativa.

“Nella nostra società si parla spesso di prevenzione e di ricerca ma ancora poco della vita con un tumore e, a volte, la parola stessa tumore viene taciuta quasi negata”, commenta Daniela Abbatantuono cofondatrice del portale web Fraparentesi.org.

“Il nostro obiettivo è di incoraggiare le donne, i loro familiari e amici a vivere al meglio questa ‘parentesi’, considerando cioè l’esperienza del cancro come una parte, un capitolo, e non la totalità della loro quotidianità. Per questo offriamo risposte, informazioni e servizi on line cercando di spostare l’attenzione dalla malattia alla persona”, precisa Cristina Agazzi cofondatrice dell’associazione.

Aggiunge Sergio Spaccavento, direttore creativo esecutivo di Conversion: “…troppe volte nella pubblicità sociale si utilizzano toni colpevolizzanti, drammatici e tristi, a volte addirittura aggressivi. Toni di voce che fanno respingere il messaggio da un pubblico che dinanzi al Fear Arousing Appeal (messaggi che mostrano la paura, l’angoscia e il senso di impotenza che deriva da situazioni a rischio) crea la rimozione difensiva. Un messaggio invece sincero, onesto, solare e positivo, magari con una esecuzione anche ironica può gratificare l’interlocutore e sedimentarsi meglio nella memoria. Per questo abbiamo pensato di affidare il messaggio a una canzone leggera e solare, per questo capace di parlare senza inibizioni e paure di un argomento così forte…”.

La casa di produzione del video è Beemotion con la regia di Priscilla Santinelli.