Pechino Express ingrana la quinta. Su Rai 4 debutta lo spin off Pechino Addicted

12 settembre 2016

Costantino della Gherardesca

Il direttore di Rai2, Ilaria Dallatana: “La contro programmazione del Grande Fratello Vip? Speriamo di non soffrire troppo. Siamo e restiamo al lunedì”

di Claudia Cassino


Sarà l’edizione di Pechino Express “più divertente e cattiva di sempre”. Così promette Costantino della Gherardesca presentando la quinta stagione dell’adventure game prodotto da Magnolia che, da stasera, torna ogni lunedì su Rai2 alle 21.10 per dieci puntate. Otto le coppie in gara in un percorso attraverso Colombia, Guatemala e Messico dal tema ‘Le civiltà perdute’.

“Pechino Express ha registrato negli anni ascolti in crescita, può contare su un pubblico trasversale e attento. È quello che io definisco un programma ideale per il principio di servizio pubblico”, sostiene il direttore di Rai2, Ilaria Dallatana, che ben conosce il format avendolo lanciato in Italia quando era ancora alla guida di Magnolia.

I suoi punti di forza? Dallatana individua sei elementi alla base del successo di Pechino Express: “In primo luogo l’innovazione – sottolinea il direttore -. Nessuna rete generalista aveva mai fatto un reality prescindendo dai canoni dello studio. Ha poi un elevato production value e la capacità non comune di portare davvero il telespettatore in mondi lontani. È inoltre divertente, poliedrico e non è affatto un programma di nicchia”.

logo_addictedL’innovazione è anche la cifra alla base della nuova edizione che, grazie al lavoro di quadra con Rai4, ha dato vita al suo primo spin off: Pechino Addicted, appuntamento quotidiano in onda dal 19 settembre sulla rete diretta da Angelo Teodoli dalle 20.35 alle 21. Protagonisti del programma sono gli Antipodi (alias Andrea Pinna e Roberto Bertolini), vincitori di Pechino Express 2015: in ogni puntata ripercorreranno le tappe dell’itinerario di questa edizione, raccontando storia e cultura dei paesi attraversati e sottostando loro malgrado alle rigide regole imposte da Costantino. Il 19 settembre coincide anche con la partenza del Grande Fratello VIP su Canale 5.

Quanto è temuta la contro programmazione dell’ammiraglia di casa Mediaset? “Siamo ben consapevoli della sovrapposizione, è una contro programmazione faticosa – risponde Dallatana -. Il GF Vip è un bel carrozzone, ha una capacità di attirare un pubblico largo. Ma anche gli anni scorsi siamo andati contro programmi forti come Montalbano, siamo abituati a soffrire. Però siamo sempre riusciti a ritagliarci una fetta di pubblico fedele. Spero che andrà così anche quest’anno. Di certo siamo e restiamo al lunedì: speriamo di non soffrire troppo”.

Ma anche Pechino Express potrà contare su una squadra di personaggi famosi e non famosi di sicuro appeal: “Una è Lory del Santo, l’unica vera rockstar italiana – interviene Costantino della Gherardesca -. L’altra è Tina Cipollari, una diva che non abbiamo mai visto fuori da uno studio televisivo. Simpaticissima ed estremamente prepotente, ma anche forte fisicamente. E poi c’è una persona che sorprenderà: Silvia Farina. Ha una presenza scenica magnetica… tipo Mike Bongiorno”.

Come sempre molto forte sarà la spinta proveniente dai social network: “Una forza quasi anomala, essendo un programma non in diretta – sottolinea Cristiano Rinaldi, capo progetto Magnolia – . Quest’anno ci saranno dirette streaming durante il programma con Costantino e alcuni ospiti”. Costantino, infatti, commenterà ogni puntata in diretta dalla Social Room del Samsung District di Milano con contributi live disponibili solo sulle piattaforme social di Samsung Italia, partner di Pechino Express (la pianificazione è a cura di Starcom Italia). Sponsor del programma anche Premiata, marchio di calzature marchigiano che accompagnerà il viaggio dei concorrenti con la sua linea di sneaker.

Foto di gruppo


Rai4 punta al target dei millennial 

Cambia il volto di Rai4. Da oggi il canale diretto da Angelo Teodoli debutta, infatti, con un nuovo palinsesto che guarda ai millennial attraverso nuove produzioni.

Progetti come Pechino Addicted, che va a presidiare l’access prime time (fascia che ha una share dell’1% circa), ma anche altre novità come Generation Gap (dal lunedì al venerdì alle 15.25), il dating show Smartlove (dal lunedì al venerdì alle 18:20) e il docu-reality Weekend con il nonno (dal 21 settembre ogni mercoledì alle ore 21:10).

“L’obiettivo è far diventare Rai4 una rete generalista per giovani, posizionandola sul target 15-35”, spiega Teodoli a margine della presentazione di Pechino Express. In arrivo inoltre, a novembre, Monument Crew – dedicato agli appassionati di parkour – e Challenge 4, un viaggio nelle scuole di comicità italiane.