Rai Pubblicità presenta l’offerta commerciale per la stagione calcistica 2016/17

9 settembre 2016

Le tariffe in aumento del 10%. Intanto la raccolta nel periodo gennaio-agosto è cresciuta del 13,4%

 

Dopo i numeri record di Uefa Euro 2016, e dopo una raccolta nel periodo gennaio-agosto in crescita del 13,4% (con agosto a +15%), Rai Pubblicità è pronta ad alzare il sipario su una nuova e stagione calcistica targata Rai. Grazie a una copertura crossmediale su tv, radio e digital, la concessionaria assicura, infatti, agli sponsor visibilità, trasversalità e qualità, ingredienti fondamentali per una proposta commerciale che non mancherà di raggiungere e coinvolgere il loro target di riferimento.

Forte del successo ottenuto con gli Europei, che hanno registrato oltre 60 milioni di raccolta pubblicitaria, segnando un eurogol senza precedenti sul lato digital con più di 600 mila download per l’app dedicata, oltre 7 milioni di contatti lordi online per il simulcast e 24 milioni di pre-roll erogati, la concessionaria della televisione pubblica si appresta alla stagione calcistica 2016/17 con 51 match in programma.

Tutte le partite verranno trasmesse in diretta HD e in esclusiva sui canali Rai, Radio Rai e i portali digital di Rai con una grande novità dedicata esclusivamente alla Nazionale di Giampiero Ventura. Dopo gli ottimi risultati di Mai Dire Europei, torna infatti la controcronaca impertinente e comica della Gialappa’s Band che commenterà in simulcast su Rai 4 e Rai Radio 2 tutti gli incontri dei nostri Azzurri. Archiviate le 2 partite della Nazionale, quasi 16 milioni di telespettatori unici sulle reti Rai hanno seguito il debutto ufficiale degli Azzurri, con un ascolto medio di 7,7 milioni di individui per uno share del 42,5% sul target maschile per Israele – Italia, e le 2 dell’under 21 giocate nei giorni scorsi, il fitto calendario prevede altre 8 partite della Nazionale italiana, impegnata in 5 match validi per la qualificazione ai Mondiali di Calcio 2018 e 3 amichevoli; 25 partite di Coppa Italia; la finale di Supercoppa Juventus-Milan fissata per il 23 dicembre, 5 incontri della Nazionale Under 21 ed infine 8 incontri dell’attesissimo Fifa Club World Cup 2016 che si giocherà a dicembre in Giappone e che vede già qualificato per l’Europa il Real Madrid di Zinédine Zidane. Oltre agli Europei, la partita più vista della stagione precedente è stata la finale di Coppa Italia Milan-Juventus che ha superato 8,4 milioni di individui per uno share del 38,1% e il 51% sul target uomini.

Nello speciale ranking delle 10 partite più viste della stagione calcistica 2015/16 Rai ha dominato la competizione con ben 9 partite tra le prime 10 in cui ai primi 3 posti spiccano gli incontri di Coppa Italia consolidando la manifestazione come la più seguita dal pubblico televisivo relegando la finale di Champions League al 4° posto. Rai Pubblicità affianca questo eccezionale calendario calcistico dell’editore con un’offerta commerciale ad hoc per ogni torneo, garantendo agli investitori un presidio totale. Gli sponsor possono, infatti, pianificare su tutte le piattaforme tv, Radio e Digital grazie alla proposta crossmediale della concessionaria.

La novità principale dell’offerta commerciale di Rai Pubblicità è la possibilità per gli investitori di pianificare fin da oggi l’intera stagione 2016/17 acquistando i vari formati abbinati alle diverse manifestazioni che variano dai classici 4 break che incorniciano la partita ai top 15” immediatamente prima o dopo la fine dei tempi di gioco.

La concessionaria ha introdotto anche il nuovo format match spot 10”, unico format video presente nelle partite di calcio trasmesse in Italia, che sostituisce lo spot flash, mantenendo l’impaginazione di impatto nel corso della partita ma rinnovandosi graficamente attraverso una cornice collegata all’evento. Confermati inspot, sponsorizzazioni, break overtime e golden spot in caso di supplementari e rigori. Le tariffe per la stagione 2016/17 prevedono un incremento intorno al 10% rispetto alla scorsa stagione, un incremento dovuto dal maggior appeal delle partite: nel corso della stagione la nazionale giocherà 6 partite di qualificazione (rispetto alle 4 dello scorso anno) decisive per partecipare ai Mondiali 2018 e una di queste è il big match contro la temutissima e rinnovata Spagna. È importante inoltre sottolineare che il calcio Rai garantisce una copertura ampia con un cpg altamente performante su tutti i target, in particolare quello maschile. Sul fronte radiofonico, la copertura è affidata come sempre a Rai Radio 1 che seguirà non solo ogni singolo match televisivo, ma anche con le partite di Seria A e B, la Champions League e l’Europa League.

Previsti i format di spot tabellare, spot flash e adpoint. Per quanto riguarda invece il mondo digital, Rai Pubblicità riserva agli investitori la possibilità di acquistare i formati adv video e display pianificati in fascia durante la diretta e sui contenuti on demand sia in ‘Libera’ che all’interno del modulo ‘Sport’. Gli appuntamenti calcistici saranno visibili in simulcast, instant replay, video on demand e fotogallery sui siti www.rai.tv e www.raisport.rai.it e sulle rispettive App distribuite free per le principali piattaforme mobile.