Alkemy sbarca a Belgrado con Alkemy DOO

8 settembre 2016

A dirigere l’agenzia sarà Milan Perovic. Il ceo Duccio Vitali: “puntiamo ad avere nei prossimi 18 mesi oltre il 20% del nostro fatturato all’estero”

Alkemy, il primo digital enabler italiano che dopo il forte sviluppo in Italia – con un fatturato di 40 milioni e più di 300 persone tra le sedi di Milano, Roma, Torino e Cagliari a quattro anni dalla fondazione – inizia il suo processo di internazionalizzazione nell’area balcanica con l’apertura di Alkemy DOO a Belgrado. A dirigerla sarà Milan Perovic partner e ceo di Alkemy DOO che oltre alla conoscenza del mercato balcanico vanta un’esperienza decennale in aziende multinazionali tra cui Deloitte, ING, Deutsche Telekom e Crnogorski Telekom dove ricopriva l’incarico di ceo.

“Questa apertura  – dichiara Milan Perovic – conferma la volontà di Alkemy di investire in modo concreto nella regione balcanica; in particolare il mercato serbo sembra essere oggi particolarmente vivace e ricettivo nei confronti del ‘mondo digitale’, che sempre di più viene considerato rilevante dalle aziende sia per esplorare nuovi modi di servire i propri clienti sia per supportare e difendere il core business tradizionale”.

A supportare Perovic ci sarà Paolo Fontana (nella foto), VP International Development, in Alkemy da un anno e mezzo, che ha maturato il suo lungo percorso professionale in Bain & Company gestendo operazioni nei settori dell’it, delle telco, delle customer operations e del banking in Sud America, Sud Africa, Medio Oriente, Australia, USA e in Europa. “Sono certo – sottolinea Fontana – che la nuova realtà ci consentirà di incrementare la nostra presenza nel Sud-Est Europa, dove attualmente siamo già impegnati nel supportare clienti sloveni, serbi e montenegrini. Facendo leva su qualificate risorse locali, ma anche attraverso lo scambio di competenze con gli altri uffici italiani, Alkemy DOO ha ora l’obiettivo primario di crescere velocemente e diventare uno dei player di riferimento nel panorama del digitale nell’area balcanica”.

 

Tra i primi clienti che vedono impegnata la sede balcanica di Alkemy, Telekom Slovenije per la quale l’agenzia sta lavorando al processo di digital transformation, Fashion Company e Aroma Marketing con progetti di sviluppo dell’ecommerce e omnichannel implementation. L’apertura di Alkemy DOO “è solo il primo passo del nostro processo di internazionalizzazione – ha dichiarato Duccio Vitali, ceo di Alkemy -: puntiamo ad avere nei prossimi 18 mesi oltre il 20% del nostro fatturato all’estero”.