Madvertise diventa un brand globale e lancia Madvertise Performance

6 settembre 2016

Rebranding

 

Madvertise, concessionaria specializzata nella pubblicità mobile lancia il suo marchio globale attraverso i propri uffici a Berlino, Londra, Milano e Parigi sotto un obiettivo comune: innovazione e servizio per gli inserzionisti. La società per azioni con sede a Parigi Mobile Network Group è quindi rinominata madvertise. La società ha uffici indipendenti a Berlino e Milano dal 2011. Le fasi di espansione verso il mercato degli Stati Uniti sono già state avviate nel 2015 con l’acquisizione della American Appsfire. Specializzata nella pubblicità mobile indipendente in Francia, e ora in Germania, madvertise è presente anche in Italia, Austria, Svizzera e nel Regno Unito «dove realizziamo circa un terzo del nostro fatturato. Vogliamo accelerare il nostro sviluppo tecnologico e creativo per soddisfare le esigenze degli inserzionisti. Ecco perché è sembrato ovvio per noi stabilire la coerenza tra i nostri marchi e l’offerte» ha dichiarato Paul Amsellem, presidente di madvertise.

In parallelo, Madvertise mobile Advertising SRL, gli esperti di marketing mobile basati a Milano, insieme con la loro holding francese Mobile Group Network, con sede in Francia e nel Regno Unito inaugura un secondo marchio ‘madvertise performance’ per completare l’offerta di prodotti con soluzioni pubblicitarie mobile basate su performance di qualità. Questa divisione appena nata specializzata in campagne pubblicitarie mobile basate sul performance punta alla fidelizzazione dei clienti e retargeting. madvertise performance estende la qualità dei deal display mobile e consolida il suo posizionamento come esperto mobile e promotore esclusivo.

Madvertise sta inoltre ulteriormente sviluppando l’SDK proprietario «una soluzione innovativa per i publisher in app che potranno avere un tool tecnologico che permetterà loro di ricevere campagne premium con eCPM superiori alle medie di mercato e allo stesso tempo un pannello di mediazione gestito da un algoritmo che organizza la waterfall in tempo reale garantendo sempre il CPM migliore e che inserisce automaticamente l’open market inserendo regole di pricing in base ai bid degli inserzionisti» dichiara Tommaso Rossi (nella foto), Managing Director di madvertise. L’SDK propietario è già connesso con i più inportanti Ad Network al mondo (Facebook, Google, Flurry, Amazon…) e sono in fase di sviluppo la tecnologia beacon e l’audience targeting attraverso i device ID.