Ligatus acquisisce DSP LiquidM

2 settembre 2016

Klaus Ludemann

Ligatus, Native Performance Network parte di Gruner+Jahr, annuncia l’acquisizione del 100% della società tecnologica multinazionale LiquidM.

LiquidM è sostenuta dagli investitori Earlybird, Asset Management Ventures e Maximilian Thyssen. Con l’acquisizione di LiquidM, la società digitale di Gruner+Jahr espande ulteriormente la crescita strategica del marketing digitale e consolida la leadership di mercato di Ligatus in Europa.

Questa acquisizione renderà infatti Ligatus il principale provider di Programmatic Native in Europa, si sottolinea in una nota. Con l’acquisizione della demand-side-platform (DSP), Ligatus estende la propria leadership nel settore in crescita del Programmatic Advertising e assume un ruolo di preminenza nel segmento strategicamente rilevante del Mobile.

LiquidM è una piattaforma tecnologica demand-side (DSP) che consente agli inserzionisti e alle agenzie di acquistare e gestire spazi pubblicitari digitali in programmatic – vale a dire in modo automatizzato. Il processo di bidding avviene in tempo reale in pochi millisecondi, per miliardi di Ad impression al mese. La tecnologia di LiquidM si concentra sull’acquisto di campagne adv che vengono deliverate soprattutto sui dispositivi mobili in diversi formati (nativi, video, rich-media e formati display).

Ligatus fa parte al 100% di Gruner + Jahr, controllata del gruppo Bertelsmann, e si concentra sul performance marketing all’interno degli articoli editoriali.

LiquidM continuerà ad operare come società separata con il proprio core business in qualità di tecnologia DSP specializzata mobile, ma in quanto parte del gruppo Ligatus a livello europeo consentirà di accelerarne la crescita internazionale. Allo stesso tempo, la DSP di LiquidM diventa parte integrante della nuova piattaforma full-stack programmatic di Ligatus che consente a quest’ultima di offrire una soluzione integrata one-stop per il Programmatic Advertising.

“Il mercato globale della pubblicità online sta vedendo un incremento importante, a due cifre, del fatturato nel settore del Programmatic – dichiara Klaus Ludemann, ceo di Ligatus -. Gli esperti prevedono una crescita del 31% ad una velocità quasi otto volte superiore rispetto a quella della pubblicità prenotata tradizionalmente in reservation. Inoltre, la spesa pubblicitaria mobile nel mercato europeo del Native Advertising – il nostro mercato di riferimento – è destinata ad aumentare del 53% entro il 2020. Insieme, LiquidM in qualità di DSP mobile specializzata e Ligatus quale Native Performance Network con una propria piattaforma programmatic rappresentano i prerequisiti ideali per uno sviluppo sostenibile e strategico di questo potenziale, con conseguenti benefici per i nostri inserzionisti e publisher”.

LiquidM è una piattaforma DSP specializzata mobile di rilievo con una clientela internazionale e partecipa a più di 30 miliardi di aste in tempo reale tutti i giorni. I suoi amministratori delegati sono Philipp Simon, Thomas Hille e André Bräuer, che in futuro riporteranno direttamente a Klaus Ludemann e svilupperanno il core business di LiquidM da Berlino.

Secondo gli ad di LiquidM: “Concentrandoci sullo sviluppo di una pura DSP mobile in self-service, siamo stati in grado di rafforzare la nostra posizione di mercato soprattutto in Europa, e negli ultimi anni anche in tutto il mondo. Adesso non vediamo l’ora di intensificare la crescita nel settore del Programmatic con l’integrazione tra LiquidM, società in rapida ascesa, in collaborazione con Ligatus. L’acquisizione da parte di Ligatus ci consente una presenza più importante a livello internazionale ed i nostri clienti avranno accesso alla reach altamente qualificata del Premium Network di Ligatus in tutti i principali mercati europei per il lancio in Programmatic delle loro campagne mobile. Essendo una DSP mobile altamente specializzata, siamo in grado inoltre di contribuire in modo sostenibile a una ancora migliore monetizzazione della reach mobile di Ligatus in costante aumento, in particolare grazie agli strumenti versatili e alle funzionalità di targeting del nostro front-end intuitivo che forniscono agli inserzionisti un elevato grado di trasparenza nella gestione ottimale delle loro campagne”.

“L’acquisizione di LiquidM sottolinea un elemento chiave nella strategia di crescita digitale di Gruner+Jahr: il Mobile quale priorità in questo ambito – commenta Arne Wolter, cdo Gruner+Jahr -. Questo vale sia per i nostri prodotti sia per il marketing. Siamo soddisfatti perché con LiquidM stiamo acquisendo uno specialista nel mobile marketing riconosciuto che si adatta a noi in termini di prodotto e di know-how, oltre che culturalmente”.