Rai, Rio2016 sarà l’Olimpiade più social di sempre

5 agosto 2016

Antonio Campo Dall'Orto

Presenza digitale costante, con contenuti esclusivi e sempre aggiornati. Per il dg Campo Dall’Orto “si tratta di un passo ulteriore nella direzione tracciata per trasformare Rai da broadcaster a media company”

 

 

Per il pubblico italiano Rio2016 sarà l’Olimpiade più social di sempre: lo assicura la Rai. Alla ricca offerta televisiva (in palinsesto sono previste oltre 1.000 ore di programmazione in diretta, con Rai2 ‘rete olimpica’, Raisport1 e Raisport2 in onda 24 ore su 24 in HD, e 23 canali web che trasmetteranno in streaming ogni singola disciplina – novità assoluta nel panorama nazionale – RadioRai in diretta ogni giorno dalle 15.30 a notte fonda) si aggiungerà una presenza digitale costante, con contenuti esclusivi e sempre aggiornati. Sul web è già attivo il sito dedicato (www.rai.it/rio2016) e la possibilità di vivere le gare live ma anche di rivederle on demand, seguendo i suggerimenti degli inviati a Rio oppure, semplicemente, navigando sul calendario della manifestazione o selezionando una disciplina, una nazione partecipante o anche un singolo atleta.

L’aggiornamento in tempo reale dei risultati e del medagliere, le notizie sempre fresche, le statistiche sulle gare, sulle squadre e sugli atleti, completeranno la disponibilità del quadro informativo, sempre a portata di mouse. Sulla scia del grande successo dell’app RaiEuro2016, che è stata scaricata da 700mila utenti di dispositivi mobili, sono già disponibili le app RaiRio2016, e RaiRioVR, che offrirà il punto di vista della realtà virtuale, per vivere l’esperienza dei Giochi brasiliani con una immersione totale nei luoghi olimpici. Inoltre, basterà collegare la propria Tv ad internet e premere il tasto blu del telecomando, per cogliere i momenti salienti di tutti le gare, e rivederli sullo schermo in alta definizione.

Le attività dei social network, invece, che per Euro 2016 hanno portato i profili di tutte le reti Rai coinvolte ai primi posti in Italia per qualità e varietà del racconto, accompagneranno gli utenti nei luoghi dell’evento, negli studi Tv e Radio dei programmi di approfondimento, all’interno di Casa Italia a Rio, a contatto diretto con giornalisti e commentatori che per la Rai racconteranno questa incredibile esperienza, offrendo a tutti il punto di vista privilegiato degli insider e guidando gli utenti, per 24 ore al giorno, nell’offerta di contenuto Rai.

Oltre al team dei giornalisti e dei commentatori di Rai Sport e Radio 1, tra i quali gli ori olimpici Igor Cassina, Silvio Martinello e Daniele Masala, il racconto dell’Olimpiade di Rio social si arricchirà della preziosa collaborazione di Gianmarco Tamberi, il campione del mondo indoor ed europeo assoluto di salto in alto, che a causa dell’infortunio alla caviglia sinistra parteciperà all’evento ‘solo’ nell’insolita veste di commentatore sportivo.

Le pagine  Facebook dei profili  Rai ospiteranno le dirette social (Facebook Live), dal Brasile,  mentre il racconto degli eventi sportivi sarà arricchito dagli highlight della giornata, dai commenti degli inviati di Rai Sport anche in modalità VOD, da speciali riproposizioni di gare del passato, raffronti storici e statistiche sportive.

I profili di Rai Sport e di Rai Due inaugureranno le Instagram Stories, un prodotto appena lanciato dalla piattaforma, con immagini spettacolari del tifo e della competizione sportiva, oltre ad uno speciale dietro le quinte di Rio, di ‘Italia Team’ e dell’organizzazione dell’evento con video e foto ad hoc.

Su Snapchat, @RaiSport  coglierà i momenti più divertenti e inaspettati della trasferta brasiliana e tutto ciò che accade in città e che ruota intorno al Villaggio Olimpico.

Su Twitter, infine, si potranno seguire le breaking news e il commento delle gare in tempo reale con l’hashtag #RaiRio2016. I profili Twitter Rai attivi nel racconto di Rio 2016 utilizzeranno video delle gare in tempo reale, foto, GIF animate, stickers e le dirette Periscope con sessioni di domande e risposte per offrire un’esperienza in tempo reale, condivisa e partecipata del più grande evento sportivo dell’anno.

Tra i profili social della Rai coinvolti su tutte le piattaforme, oltre a quelli di Rai Due e di Rai Sport, ci saranno anche Radio 1, RaiOfficialNews e Rai.tv.

“Dopo il grande successo riscontrato con le App realizzate per gli europei di calcio – ha detto il Direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto (nella foto) –  si tratta di un passo ulteriore nella direzione tracciata per trasformare Rai da broadcaster a media company. Le Olimpiadi, l’evento sportivo più celebrato del pianeta, sono una splendida occasione per dimostrare nuovamente quanto l’azienda stia investendo sul fronte digitale:  si tratta di andare oltre l’idea di essere solo una tv con un suo  palinsesto e utilizzare tutte le piattaforme che l’innovazione tecnologica ci mette a disposizione. È questo l’obiettivo che vogliamo raggiungere e che a settembre troverà un passaggio decisivo con il lancio di Raiplay, il grande hub digitale di tutti i nostri contenuti”.