Gruppo icat lancia Icat ComMeet

4 agosto 2016

Rispondere all’esigenza sempre più forte delle imprese e degli operatori del settore di migliorare e accrescere le proprie conoscenze e competenze. E’ questo l’obiettivo della nuova divisione di Gruppo icat, che si propone come promotore e driver di una serie di iniziative e progetti dedicati alla cultura della comunicazione. Il nome stesso indica il metodo e l’approccio: Icat ComMeet (www.commeet.it), infatti, nasce dalla sintesi fra comunication e meeting per sottolineare la centralità dell’incontro e del confronto fra i professionisti sulle esperienze, le tendenze e le novità del settore.

Icat ComMeet propone quindi una serie di eventi dedicati a imprenditori, manager, direttori marketing e professionisti. I filoni tematici: da una parte eventi manifesto, legati ad argomenti chiave della comunicazione, dall’altra eventi pensati come approfondimenti più verticali su specifici settori. A questi appuntamenti, che inizieranno nell’autunno 2016 e proseguiranno per tutto il 2017, si affianca un’attività che promuove la realizzazione di ricerche, realizzate in collaborazione con importanti università, su quattro ambiti: il mondo B2B, il mercato B2C, il settore Food e il Fashion.
“Icat ComMeet è un progetto ambizioso e decisamente entusiasmante – ha affermato Claudio Capovilla, presidente di Gruppo icat –. L’idea è che possa diventare un think tank per il mondo della comunicazione e un driver culturale di riferimento in Italia. Per questo, a capo del progetto, è stato scelto Albino Ponchio (nella foto), una persona e un professionista di alto profilo, con una lunga esperienza all’interno di aziende e agenzie e che ha vissuto da protagonista gli ultimi 35 anni della comunicazione italiana ed europea”.