Google, la raccolta adv sale a +19% (19,4 miliardi di dollari)

29 luglio 2016

I dati di Alphabet nel secondo trimestre

 

Nel corso del secondo trimestreAlphabet, la società che controlla Google, ha registato un fatturato pari a 21,5 miliardi di dollari migliorato del 21% rispetto al 2015, e un utile di 4,88 miliardi di dollari. Ad alimentare le entrate di Alphabet è la pubblicità onilne, in particolare quella sui dispositivi mobili. Nel secondo trimestre le revenue advertising crescono a +19% pari a 19,4 miliardi di dollari, di cui 15,4 miliardi (+24%) generati sui siti di Google come il motore di ricerca e YouTube, e 3,7 miliardi (+3%) attraverso i siti terzi parte del Google Network. Il principale driver della crescita di Google, che detiene una quota del 31% del mercato pubblicitario digitale, nel secondo trimestre è stato il mobile search come sottolineato dal ceo di Google Sundar Pichai: “L’investimento sul mobile è alla base di tutto ciò che facciamo adesso, e se i risultati sono positivi è perché i nostri prodotti performano bene su mobile”. Secondo quanto riportato da Pichai, inoltre, la compagnia beneficia anche dell’interesse dei pubblicitari per il video advertising e per il portale video YouTube, in particolare per l’offerta pubblicitaria premium ‘Google Preferred’ che viene proposto ai grandi clienti come alternativa (o come complemento) della pianificazione televisiva. Nel Q2 2016 gli introiti generati da attività e settori come il Play Store di Android, i servizi cloud per il mondo aziendale e il comparto hardware (Nexus, Chromebook, Chromecast) sono saliti del 33% a 2,2 miliardi di dollari.