Comedy Central, il 30% del budget delle produzioni originali all’innovazione

29 luglio 2016

Sergio Del Prete

di Serena Poerio


Continua a registrare ascolti importanti l’estate di Comedy Central, il canale di intrattenimento di VIMNI presente in esclusiva sul 124 di Sky.

“Luglio ha realizzato una performance da record in termini di ascolti – ha dichiarato a Today Pubblicità Italia Sergio Del Prete, VP Editorial Content Viacom Italia -, segnando rispetto al mese precedente un +30% e una  crescita doppia rispetto al mese omologo dello scorso anno. Una performance eccezionale dovuta a una serie di elementi che rappresentano la specificità del canale”.

Comedy Central, che in questo mese ha guadagnato 5 posizioni tra i canali dell’area entertainment di Sky, si propone come laboratorio della comicità italiana e internazionale. “Da una parte lavoriamo sul legame con l’italianità – ha continuato il manager – , dall’altra sull’ispirazione con l’internazionale. Vogliamo muoverci nella direzione della comicità internazionale sperimentando nuovi formati che in America si sono affermati con successo, adattandoli alla sensibilità nostra e dei comici italiani”.

In riferimento al mese di luglio Del Prete ha commentato: “La comicità italiana è stata rappresentata dalla partenza il 14 luglio in prima serata di Comedy Central Tour, in onda tutti i giovedì alle 21 e on air fino a fine agosto. Il programma, che vede l’esibizione di 30 comici nelle piazze italiane, rappresenta innanzitutto la comicità italiana, una comicità completa anche geograficamente parlando”.

E a proposito di autoproduzioni: “Comedy Central ha un  budget di produzione importante e punta gran parte della sua unicità proprio sulle produzioni originali che esaltano la comicità italiana”.

Ha raggiunto il favore del pubblico anche l’internazionale The Roast of Donald Trump, trasmesso in esclusiva su Comedy Central lo scorso 23 luglio, in concomitanza con la convention americana dei repubblicani a Cleveland: lo show realizzato nel 2011, ha mostrato un Donald Trump sulla graticola.

“Abbiamo deciso di mandarlo in onda adesso per due motivi – ha precisato – sia per la candidatura alle presidenziali americane di Trump, sia per i temi trattati, assolutamente in linea con l’attualità. A fine agosto verrà registrato il nuovo The roast con l’attore Rob Lowe, che andrà in onda in Italia a settembre”.

In vista dell’autunno, il canale si prepara a ospitare la 20esima edizione di South Park, on air da metà settembre a pochi giorni dalla premiere americana.

“In occasione del ventennale stiamo studiando un evento di comunicazione”, ha annunciato Del Prete.

Tra gli altri programmi in arrivo il comico Maurizio Battista sarà protagonista di Battista Allego Sì Sì…, mentre si sta lavorando con Saverio Raimondo a una versione più ampia dello show satirico di CCN – Comedy Central News. Anche il daytime ha riscontrato un consolidamento con l’inserimento delle serie cult Sex and The City e Friends.

“Il canale si sta aprendo a una comicità meno strutturata e più diretta, legata al factual – ha spiegato Del Prete -. Sui nostri canali social ad esempio proponiamo formati più sgrammaticati. Durante il Comedy Central Tour abbiamo seguito tutte le tappe e realizzato facebook live che hanno raggiunto oltre 500.000 persone in termini di reach”.

E ha concluso: “Vogliamo celebrare la comicità e fare innovazione. Da una parte puntiamo a essere il luogo che nutre il bisogno di intrattenimento, dall’altra guardiamo sempre avanti anche in termini di sperimentazione. Nell’ambito delle produzioni originali fatte dal canale una quota superiore al 30% è destinata all’innovazione”.