Yahoo per Verizon. Operazione da 4,8 miliardi di dollari

26 luglio 2016

Marissa Mayer

Nell’accordo non sono compresi i brevetti e le azioni del sito di e-commerce cinese Alibaba

Verizon ha ufficializzato l’acquisto di Yahoo. Con un’operazione da 4,83 miliardi di dollari, pari a 4,4 miliardi di euro, il colosso di telecomunicazioni diventa proprietario delle attività operative: Yahoo! Mail, il motore di ricerca, la piattaforma di advertising online, siti d’informazione finanziaria e sportiva, e gli asset immobiliari.

Verizon, dopo aver acquistato lo scorso anno Aol per 4,4 miliardi di dollari,  incrementa così le proprie attività Internet andando a competere con Google e Facebook. L’operazione segna così la fine di Yahoo come società operativa, lasciandole una quota del 15% nel colosso cinese dell’e-commerce Alibaba, alcuni brevetti non centrali nell’attività core, la cassa e una partecipazione del 35,5% in Yahoo Japan Corp.

“La vendita della nostra attività operativa, che si separa in modo efficace dai nostri asset azionari asiatici, è un passo importante nel nostro piano per sbloccare valore per gli azionisti di Yahoo –  ha dichiarato l’ad Marissa Mayer -. Le quote in Alibaba e Yahoo Japan valgono circa 40 miliardi di dollari a prezzi di mercato, mentre la sola Yahoo ha una capitalizzazione di 37,4 miliardi di dollari. L’accordo è soggetto all’approvazione delle autorità di regolamentazione e degli azionisti di Yahoo e sarà chiuso, secondo le previsioni, nel primo trimestre 2017. Fino allora Yahoo continuerà a operare in modo indipendente”.