Dada acquisisce Sfera e diventa più forte nel virtual hosting e nel cloud

7 luglio 2016

Claudio Corbetta

Dada, attraverso la controllata Register.it, ha siglato un accordo vincolante per l’acquisizione  di Sfera Network, realtà italiana specializzata nella fornitura di servizi digitali alle PMI e in particolare di virtual hosting, di network & private cloud, oltre a offrire un’ampia gamma di prodotti legati al mondo dei domini e delle email.

“L’acquisizione di Sfera – dichiara Claudio Corbetta, ceo di Dada  – consolida il nostro posizionamento nell’offerta di virtual hosting, network & private cloud, permettendoci di soddisfare ancora meglio la sempre crescente domanda di servizi digitali tailor-made e arricchisce il nostro portafoglio di servizi web alle PMI con prodotti fortemente sinergici”.

Il perimetro oggetto di acquisizione, che comprende ad oggi 15 addetti, conta circa 2.000 clienti, principalmente PMI attive nel Nord Italia, oltre a società multinazionali ed aziende della Pubblica Amministrazione.

Nel 2015 Sfera ha riportato un fatturato di circa 2 milioni di euro. L’operazione risulta  coerente con la già annunciata strategia di sviluppo del Gruppo Dada da realizzarsi anche tramite vie esterne, che mira a completare l’offerta di servizi IT managed dedicati alle PMI, e ad ampliare la base clienti cui proporre l’intero portafoglio di servizi digitali. L’acquisizione permette inoltre di integrare nella struttura del Gruppo Dada capitale umano altamente qualificato funzionale a un più rapido allargamento del perimetro di attività.

Nell’arco dei prossimi 30 giorni circa Sfera Network – partecipata pariteticamente dai due fondatori – conferirà il ramo di azienda Sfera in una Newco e Register.it S.p.A., alla data del closing (previsto indicativamente entro la fine del mese di luglio), acquisirà il 100% del capitale sociale di Newco. Il controvalore per l’acquisizione del 100% del capitale di Newco, che presuppone alla data del 30 giugno una posizione finanziaria netta adjusted della stessa positiva (cassa) per 275mila euro, è pari a un range compreso fra un minimo di 3,3 milioni euro e un massimo di 3,7 milioni euro in funzione delle performance finanziarie di Newco nei tre anni successivi al closing.

L’accordo prevede i seguenti termini di pagamento: 2 milioni di euro alla data del closing, 0,3 milioni verranno trattenuti in escrow per i successivi 24 mesi a fronte delle consuete dichiarazioni e garanzie prestate dal venditore, ed infine una tranche compresa fra 1 e 1,4 milioni sarà riconosciuta entro 36 mesi dalla data del closing in base ai risultati consuntivati da Newco.

Secondo quanto previsto nell’accordo, i fondatori di Sfera Michele Spadavecchia e Guido Dolci continueranno per un periodo non inferiore a 36 mesi dopo il closing a prestare la loro collaborazione come amministratori esecutivi della Newco, sviluppandone il progetto di crescita e supportandone l’integrazione all’interno del Gruppo Dada.