Subito è partner del Motor Show 2016

4 luglio 2016

Melany Libraro

La general manager Melany Libraro: “Oltre 3 milioni di visitatori al mese nella categoria Motori”

In Italia il mercato dell’usato sta avendo il maggior impatto economico con un volume di affari di oltre 18 miliardi di euro (più dell’1% del PIL italiano), di cui ben 14 miliardi (78%) derivano dal settore automotive.

Questi dati sono stati evidenziati da una ricerca condotta da Doxa commissionata da Subito, la più importante azienda in Italia nella compravendita online con oltre 8 milioni di utenti unici, l’automotive vale 10,7 miliardi (76%), le due ruote 1,5 (11%) e gli accessori auto e moto 1,8 (13%), e con un utenza in rete dal valore complessivo di 6,8 miliardi (40%), confermando il ruolo chiave di questo settore con 4,2 miliardi, pari al 62% del totale online.

Nel 2015 gli utenti di Subito hanno permesso un risparmio potenziale in termini di emissioni di anidride carbonica derivanti dalla compravendita di beni usati pari a 3,4 milioni di tonnellate di CO2 che derivano per l’80% (2,7 milioni di tonnellate) dal mondo automotive: il blocco totale del traffico per 25 mesi a Milano. Quest’anno, Subito sarà partner per la nuova edizione 2016 del Motor Show di Bologna, il grande appuntamento per il pubblico appassionato di automobili che si rivolge soprattutto ai giovani, in programma dal 3 all’11 dicembre 2016 nel quartiere fieristico di Bologna.

“Non potevamo mancare a questo importante e storico appuntamento automobilistico, dal momento che il 25% del totale dei veicoli usati venduti in Italia, oltre 1,1 milioni di vetture, passa attraverso Subito – afferma Melany Libraro, general manager di Subito -. Motori è per noi la categoria più importante con il 30% di tutti gli annunci e oltre 3 milioni di visitatori al mese: Subito si conferma quindi un partner di rilievo non solo per le case automobilistiche e per i concessionari, ma anche per un evento come Motor Show”.