Serviceplan vince la gara indetta da Opera

24 giugno 2016

Oliver Palmer

Dopo un confronto durato quasi due mesi, Serviceplan si aggiudica il pitch indetto da Opera, il Consorzio di frutticoltori italiani specializzati nella coltivazione di pere. Opera associa 18 fra le più importanti aziende protagoniste della filiera della pera italiana e più di 1.000 esperti frutticoltori che coltivano i loro pereti nel cuore fertile della pianura del Po, un territorio noto a livello mondiale per essere tra i più vocati per la coltivazione delle pere.

Opera coltiva solo pere, le conosce e ne garantisce la qualità una ad una e le ama al punto di aver ora deciso di dare loro un nome per consentire a tutti coloro che preferiscono la frutta italiana di qualità certificata di poterle riconoscere con facilità. Il programma pluriennale di comunicazione che Opera sta per intraprendere si propone di far conoscere alle famiglie italiane la grande esperienza e competenza dei frutticoltori del Consorzio Opera e di raccontare le mille qualità della pera, un frutto che, nonostante sia da sempre sulla nostra tavola, è ancora tutto da scoprire. La campagna sarà on air a partire dall’autunno e lo spot tv sarà affiancato da radio, stampa, affissioni, attività sul web e sul punto vendita.

Oliver Palmer, da febbraio 2016 nuovo direttore creativo esecutivo di Serviceplan Italia afferma: “È un onore a una grande gioia poter seguire dalla nascita un progetto cosi importante. Creare notorietà per un brand nuovo come “Opera” che ha l’ambizioso obiettivo di far riconoscere le pere di qualità e allo stesso tempo rilanciare questo frutto così ricco di proprietà poco note, è uno stimolo irresistibile! E faremo del nostro meglio per sentir dire al più presto in tutta Italia ‘Una pera?  Opera, ovvio!’”.

Goodmind, la struttura guidata da Ilaria Scardovi e da Rossana Zappa che si occupa di brand design e packaging e che è parte del Gruppo Serviceplan, ha realizzato il logo e le confezioni già visibili nei punti vendita e riconoscibili per il loro innovativo color fucsia.

Giovanni Ghelardi, ad del gruppo di comunicazione tedesco in Italia, sottolinea il fatto che ancora una volta ha pagato la capacità del Gruppo Serviceplan di rispondere con un alto livello di specializzazione per ognuno dei compiti chiesti dal cliente (in questo caso creatività, digitale, brand design e packaging) avendo contemporaneamente la capacità di incrociare la varie discipline all’interno della Casa della Comunicazione realizzando un piano veramente integrato.