Cannes Lions 2016, crescono gli iscritti italiani a caccia di un leone

20 giugno 2016

Più 163. E’ il numero dei lavori che segna la differenza tra gli iscritti italiani all’edizione appena aperta dei Cannes Lions rispetto a quella del 2015: sono 739, infatti, in totale gli iscritti in cerca di un leone nel 2016, contro i 576 del 2015.

Dopo la chiusura dei Lions Health (canneslions.com) celebrati sul palco ieri sera, si entra oggi nel vivo della settimana che porterà all’assegnazione dei premi nelle principali categorie del Festival della Creatività. A partire da questa mattina, con lo svelamento dei vincitori di Direct e Promo & Activation (nelle cui giurie l’Italia è rappresentata rispettivamente da Jack Blanga e da Manuel Musilli), Glass, Print & Publishing e Radio.

Tornando agli iscritti dell’edizione 2016, nella top ten per Paesi di iscrizione, gli Stati Uniti sono al primo posto con 9702 lavori, seguono il Regno Unito con 3214, il Brasile con 2805, la Germania 2163, l’Australia con 1782, la Francia con 1766, il Giappone con 1736, l’India con 1315, la Spagna con 1294 e il Canada con 1089.