Gruppo Italiano Vini e Zero-starting ideas danno un consiglio: #attentiallavipra

20 giugno 2016

Vipra è il vino umbro più famoso, dopo l’Orvieto, prodotto dalla cantina Bigi, una delle stelle nel firmamento GIV (la prima azienda vinicola italiana). Rivolto a consumatori attenti che cercano in un vino qualità nel contenuto ma anche un po’ di stile nel contenitore, Vipra nasce nel 2004 come un nuovo progetto di branding, vuole sedurre e conquistare il pubblico dagli scaffali della moderna distribuzione non solo con il suo gusto vellutato anche con la sua veste: una bottiglia in vetro molto nuda, con il serpente a rilievo.

Per il brand l’agenzia Zero-starting ideas ha realizzato un’iniziativa di engagement online che riparte dal dna: Vipra nasce per conquistare nuovi consumatori per farsi spazio in un mercato affollatissimo di prodotti ma con pochi guizzi. E così cerchiamo nuovi fan.

#attentiallavipra si sviluppa principalmente online su attentiallavipra.it: in primis su un sito – realizzato in collaborazione con Logicweb – e dedicato al concorso fotografico dal forte impatto social, che premia la viralizzazione delle immagini scattate dagli utenti e condivise con l’hashtag #attentiallavipra sulle proprie pagine Facebook e Instagram.

Più condivisioni e commenti e più possibilità di vincere un cofanetto Smartbox o il premio finale di un weekend in Umbria, in un Relais con Spa. A supporto e completamento dell’attività una campagna di Facebook ads e il canale Facebook Attenti alla Vipra, popolato con un piano redazionale ad hoc e destinato a creare una community di appassionati al brand.

La conclusione del concorso, prevista per fine giugno, lascia il passo ad attività di Social Eating in collaborazione con Gnammo: eventi che si alterneranno – tra giugno e luglio – nelle città di Milano, Firenze, Verona e Roma. E infine, a settembre, Vipra scende in strada con un’ApeCar personalizzata, la ViprApe, che durante la settimana della Moda girerà per Milano consentendo assaggi e acquisto di Vipra Bianca e Vipra Rossa, nei punti nevralgici della città. Non resta che stare attenti: a un buon Vipra può essere difficile resistere e se i supermercati ne fossero sprovvisti, il vino si può trovare anche su Tannico.it.