Assocom, le agenzie scrivono l’agenda 2020: sfide e opportunità del cambiamento

1 giugno 2016

Marco Testa

Mezza giornata per condividere i temi caldi e le direttrici di sviluppo della comunicazione e per capire meglio come agenzie e clienti potrebbero valorizzarli. Questo il focus dell’edizione 2016 di Comunicare Domani, l’annuale incontro di Assocom sull’evoluzione del mercato della comunicazione pubblicitaria, rivolto ad agenzie di comunicazione, media, PR, alle concessionarie e agli investitori pubblicitari, agli istituti di rilevazione e alla stampa. L’appuntamento è per giovedì 16 giugno alle ore 9.30 presso l’Aula Magna dell’Università IULM.

L’incontro ‘Le agenzie scrivono l’agenda 2020’ vuole fornire spunti di riflessione al mercato ed elementi per il cambiamento agli operatori. Dopo il messaggio di apertura del presidente Marco Testa, Guido Surci, presidente del Centro Studi Assocom, presenterà la stima degli investimenti pubblicitari per quest’anno e focalizzerà i temi sui quali le agenzie dovranno confrontarsi nell’immediato futuro e fino al 2020.

Marco Caradonna, founder di The Simple Agency, racconterà le continue evoluzioni, i vantaggi ma anche le possibili insidie che il programmatic buying e il real time bidding comportano in termini di crescita nel nostro mercato.

Maxim Behar, presidente mondiale di ICCO – International Communications Consultancy Organisation, si soffermerà su esperienze e prospettive del settore PR. Layla Pavone, ad di Innovation Digital Magic, presenterà casi interessanti di startup che stanno lavorando sull’ennesima rivoluzione nel rapporto tra brand e consumatore, introducendo disruption nelle pratiche consolidate del mercato.

Emanuele Nenna, founder di The Big Now e vp Assocom parlerà del ruolo fondamentale della creatività e di come la sua pratica stia cambiando con l’avvento della tecnologia. Se la televisione rimane il mezzo più importante per gli investimenti pubblicitari, Mediaset ne è il principale editore e si appresta a trasformare la sua offerta per far fronte all’ingresso di nuovi competitor e alla convergenza con il digitale. Questi argomenti saranno approfonditi da Stefano Sala, consigliere delegato Mediaset e ad di Publitalia ‘80, nonché sponsor dell’evento, in un’intervista con Marco Girelli, vp Assocom e ceo OMG, a cui saranno affidate le conclusioni e le indicazioni per gli operatori della filiera. Dopo la mattinata di lavori, nel pomeriggio si terrà la consueta assemblea Assocom riservata agli associati.