Quando guidi, #GUIDAeBASTA. Lo dicono Anas e Polizia di Stato con ArtAttack Adv

31 maggio 2016

“Se non rispondi, non muore nessuno” annuncia La Pina alla fine del divertente esperimento al centro della nuova campagna sulla sicurezza stradale pensata da ArtAttack Adv per Anas e Polizia di Stato.

Un approccio nuovo, non colpevolizzante, che frutta lo stile amichevole della Pina per parlare proprio a tutti. L’obiettivo è chiaro: far capire agli italiani che alcuni comportamenti, entrati purtroppo nella quotidianità di molti, hanno rischi enormi. Nel primo dei due video web realizzati per la campagna, una mamma, un giovane businessman e una ragazza un po’ svampita vengono ‘beccati’ dalla Pina in comportamenti poco sicuri per la guida. Portati in un hangar da esperimento, saranno poi chiamati ad attraversare un enorme gonfiabile da parco giochi con una palla in mano (“Questa sono io” dirà La Pina consegnandogliela) senza farla mai cadere.

Un gioco semplice, se non si conta il fatto che nell’altra mano dovranno portare uno smartphone con l’obbligo di rispondere alle chiamate, ai messaggi e alle mail della Pina. Un gioco che si rivelerà disastroso, per dimostrare che il multitasking alla guida può essere fatale. I dati lo confermano: la distrazione è sempre più causa di incidenti stradali. E allora ArtAttack Adv fa dire chiaramente ad Anas e Polizia di Stato che è meglio non sentire i nostri affetti per qualche ora, piuttosto che rischiare di non vederli più. Insomma, che non casca il mondo se non rispondi: non muore nessuno, nel vero senso della parola.

Per questo, La Pina inviterà tutti a concentrarsi su una cosa soltanto. Lo farà con un hashtag, #GUIDAeBASTA e l’omonima app, disponibile per iOs e Android, che per la prima volta offre un’uscita in positivo a una campagna di sensibilizzazione su questi temi. Perché non ha senso demonizzare la tecnologia tout court, rischiando di allontanare il target. La tecnologia va utilizzata con intelligenza, ad esempio sapendo quando metterla da parte. Per questo un’app alla guida può essere utile, se spegne tutto e ti aiuta a concentrarti sull’unica cosa che devi: guidare.