RTL Group supera i 6 miliardi di fatturato nel 2015

30 maggio 2016

Simone Blei

Il settore digitale è diventato un importante fattore di crescita per la media company, con ricavi aumentati del 72,2% a 508 milioni di euro

Il fatturato di RTL Group per l’anno 2015 è cresciuto del 3,8% arrivando a 6,029 miliardi euro. Questo risultato record è dovuto essenzialmente all’aumento del fatturato di Mediengruppe RTL Deutschland e alla significativa crescita del settore digitale. RTL Group è il principale player di intrattenimento in Europa e include 54 canali TV, 31 emittenti radiofoniche e produzione di contenuti in tutto il mondo. Il portfolio televisivo del gruppo comprende RTL in Germania, M6 in Francia, Antena 3 in Spagna e i canali RTL in Olanda, Belgio, Lussemburgo, Croazia e Ungheria.

Fiore all’occhiello del gruppo sono anche RTL radio in Francia e altre numerose emittenti radiofoniche sia in Francia che in Germania, Belgio, Olanda, Spagna e Lussemburgo. Appartiene a RTL Group anche la casa di produzione FremantleMedia, che con il suo network genera 10.000 ore di programmazione all’anno e distribuisce più di 20.000 ore di contenuti video nel mondo. Se si combinano i servizi di VOD dei vari canali del gruppo, i network multi channel BroadbandTV, StyleHaul e Divimove e gli oltre 215 canali YouTube di FremantleMedia, è RTL Group è uno dei maggiori provider di video online in Europa. Proprio per questo RTL Group ha anche rilevato la maggioranza azionaria di SpotX, piattaforma di programmatic video advertising.

“Il 2015 è stato un anno record per il nostro gruppo: per la prima volta nella sua storia, il fatturato ha superato I 6 miliardi di euro – hanno dichiarato Anke Schäferkordt e Guillaume de Posch, Co-ceo di RTL Group -. Mediengruppe RTL Deutschland è la business unit che ne genera la fetta più grossa e nel 2015 è cresciuta in maniera significativa, superando il suo record di fatturato per il quarto anno consecutivo. Grazie agli investimenti in Nord America con BroadbandTV, StyleHaul e SpotX abbiamo raggiunto molto velocemente una massa critica rilevante nell’ambito dei video online. Questo processo ha impattato positivamente anche sui risultati finanziari. Con più di 500 milioni di fatturato, l’online è diventato il terzo pilastro di RTL Group, andando ad affiancare le altre due nostre principali aree di business: la tv e la produzione di contenuti. Abbiamo però ancora due importanti obiettivi: espandere e sviluppare ulteriormente l’area digitale, in cui diventano sempre più importanti gli aggregatori di contenuti e le nuove tecnologie per l’adv, nonchè aumentare la produzione di contenuti. È infatti di fondamentale importanza per la nostra crescita futura, produrre dei contenuti di nostra proprietà di cui detenere i diritti. Per dare un’idea di quanto l’area digitale stia diventando importante per il gruppo, possiamo ricordare che i servizi VOD, i siti web e i network multi channel di RTL Group nel 2015 hanno deliverato un totale di 105 miliardi di video views, il che significa quasi il triplo rispetto al 2014. RTL Group al momento genera 11 miliardi di video views al mese”.

IP Network è la concessionaria interna di RTL Group e si occupa della raccolta pubblicitaria internazionale sui diversi mezzi del gruppo e su altri mezzi in concessione esclusiva, coprendo così 12 paesi. L’ufficio italiano di IP Network è gestito da Simone Blei, managing director.