Nasce Radiofonia Digitale Sardegna per diffondere i programmi in Dab+

24 maggio 2016

Lo scorso venerdì 20 maggio è stata costituita a Cagliari una società consortile, partecipata da imprese radiofoniche locali associate Aeranti-Corallo (concessionarie per le trasmissioni radiofoniche analogiche autorizzate quali fornitori di contenuti per la radiofonia digitale terrestre in ambito locale), per l’esercizio dell’attività di operatore di rete per la radiofonia digitale terrestre (in tecnica Dab+) nel territorio corrispondente al bacino delle province di Cagliari, Nuoro, Ogliastra e Carbonia-Iglesias, nel quale verrà, a breve, avviata, come definito dall’Agcom, la nuova tecnologia trasmissiva.

Si tratta della società Radiofonia Digitale Sardegna, partecipata delle seguenti emittenti radiofoniche locali: Radio Sintony, Radio Cuore, Radio Mater Isole, Radio Carmine, Radio Boomerang Studio 2000, Radio Maristella, Radio Santuario di Bonaria, Radio Evangelo Sardegna, Radio La Voce, Radio Kalaritana, Radio Televisione Barbagia. Amministratore unico della società è stato nominato Fabrizio Lucca.

La costituzione di Radiofonia Digitale Sardegna rappresenta la prosecuzione di un percorso che vede Aeranti-Corallo impegnata ad assistere le imprese proprie associate nell’avvio delle trasmissioni radiofoniche digitali terrestri nei bacini nei quali l’Agcom ha previsto tale avvio. Nelle prossime settimane Aeranti-Corallo si attiverà affinché imprese proprie associate costituiscano analoghe società negli ulteriori bacini recentemente pianificati dall’Agcom con la propria delibera n. 124/16/CONS.

“Le emittenti radiofoniche locali intendono essere protagoniste nei nuovi scenari digitali – ha dichiarato Marco Rossignoli, coordinatore di Aeranti-Corallo -. Noi sosteniamo le imprese associate in questa impegnativa sfida tecnologica e assiste numerose società consortili che sono state costituite al riguardo”.