Unicredit accelera sull’online e lancia il ‘Digital Today’

20 maggio 2016

di Cinzia Pizzo


Sterza sul digitale Unicredit. Dopo l’annuncio della nascita di buddybank, la nuova banca del Gruppo disegnata esclusivamente per smartphone che sarà attiva dal primo gennaio 2017, procede a pieno ritmo la strategia di evoluzione digitale dell’istituto di credito italiano, parte integrante del piano strategico approvato nel novembre scorso che prevede la trasformazione della banca multicanale retail e, in secondo luogo, la costruzione di un modello di business online.

Consapevole del fatto che l’utilizzo di tecnologie avanzate a disposizione di un numero sempre maggiore di persone sta trasformando il modello di business della banca commerciale e la sua ‘geografia retail’, Unicredit punta a favorire nei prossimi anni l’integrazione tra canali fisici e digitali per offrire ai clienti servizi su misura semplificati, aumentando le possibilità di relazione anche attraverso ulteriori canali di contatto (chat, video consulenza, firma remota).

Paolo Fiorentino

Paolo Fiorentino

“Oggi UniCredit in Europa conta quasi 10 milioni e mezzo di clienti su internet banking e oltre 4 milioni su mobile e ha l’obiettivo di raggiungerne 16 milioni online e oltre 11 milioni mobile nei prossimi tre anni – ha dichiarato Paolo Fiorentino, vice direttore generale di Unicredit che ieri a Milano ha presentato la prossima strategia della banca insieme a Gabriele Piccini, country chairman Italy  -. Si tratta di un cambiamento radicale per la banca, che per affrontare questa nuova sfida investirà 1,2 miliardi di euro nel triennio 2016-2018 proprio sulla digitalizzazione. L’obiettivo è accentuare la dimensione digitale per potenziare l’instant credit”.

 “Il piano strategico – ha proseguito Paolo Fiorentino – si propone di portare UniCredit su un percorso di cambiamenti strutturali nel modo di fare banca. Grazie ai continui investimenti in digitalizzazione, UniCredit migliorerà il time-to-market di prodotti e servizi, ottimizzando i costi a favore dei clienti, e aumenterà l’efficacia commerciale, portando la quota di prodotti di base venduti direttamente attraverso canali digitali dall’attuale 16% circa al 25% nel 2018. In UniCredit già oggi l’88% delle transazioni avviene su canali remoti e l’obiettivo è arrivare al 90% entro il 2018”.

“Oggi in Italia contiamo quasi 3 milioni di clienti attivi online, che corrispondono al 38% della base clienti e 1,2 milioni utilizzatori mobile che equivalgono al 16% del totale clientela, rispetto a una media italiana che si aggira intorno all’11%. Il nostro obiettivo è di salire al 22% entro il 2018 – ha aggiunto Gabriele Piccini, country chairman Italy -.  Le nuove tecnologie e i nuovi bisogni delle persone rendono prioritario ricercare modelli di servizio al passo coi tempi, in grado di aumentare l’efficienza, favorire la riduzione della burocrazia e accrescere il tempo a contatto con la clientela”.

Ed è in questa direzione che si è mossa negli ultimi anni Unicredit con il lancio di servizi e prodotti di natura digitale, a partire dalla App Mobile Banking che dal 7 giugno consentirà, per importi preautorizzati, di ottenere anche prestiti personali via mobile. Parte dell’offerta digitale di Unicredit My Business Manager, strumento di analisi del business per le PMI, My Business View, strumento di analisi per esercenti dotati di POS basato sull’utilizzo dei big data, che a “7 mesi dal lancio ha ottenuto 20mila attivazioni” e Subito Banca Store Online, evoluzione del progetto Subito Banca che “diventa oggi una piattaforma di e-commerce con oltre 50 brand partner, 5mila prodotti a catalogo tutti finanziabili in un click”. L’ultima nata è Monhey, la nuova App di mobile payments che consentirà, con il semplice fingerprint, di pagare online senza digitare le 16 cifre della carta di credito e nei negozi avvicinando lo smartphone al POS.

È in questo quadro che si inserisce ‘Unicredit Digital Today’, l’evento organizzato per il prossimo 15 giugno attraverso il quale la banca intende portare, nell’arco della giornata, 1 milione di clienti nelle agenzie. Saranno coinvolti tutti gli 800 distretti di UniCredit in Italia e oltre mille dipendenti che avranno il ruolo di digital ambassadors, impegnati a presentare ai clienti le innovazioni digitali in termini di servizi e prodotti dell’Istituto.

Per presentare Digital Today “Unicredit coinvolgerà la propria clientela principalmente con iniziative di comunicazione interna e di contatto, sviluppate online e attraverso Unicredit Direct – ha spiegato Remo Taricani, responsabile Retail Italia di Unicredit, anticipando le prossime iniziative pubblicitarie della banca -. Torneremo on air dal 22 maggio con una campagna multicanale, pianificata da Mediacom in tv con formati video da 15”, sul web, su stampa e affissione.

Firmata da M&C Saatchi, la creatività segue lo stesso filone delle precedenti campagne che ruotano intorno al messaggio della ‘banca che semplifica la vita’. Il primo soggetto, on air per due settimane, sarà dedicato all’App Mobile. A seguire, a partire da giugno, sarà on air il secondo soggetto dedicato alla rateizzazione consentita da UniCreditCard Flexia”. Se il budget media 2016 è “in linea con il 2015, ciò che sta cambiando è il media mix: accanto a canali tradizionali, come tv e stampa, riserviamo sempre più attenzione a strumenti più performanti in termini d memorabilità e gradimento come SEM e video advertising. La quota destinata al web raggiunge oggi il 50% dell’investimento media totale”.


Buddybank prossima alla shortlist delle agenzie per la gara creativa 

03_buddybank logoSarà una campagna principalmente digital e social quella che supporterà il lancio di buddybank, la nuova banca nativa digitale di Unicredit. Ancora in fase di valutazione l’agenzia che firmerà la creatività pubblicitaria, anche se entro la prossima settimana  – come comunica l’azienda – dovrebbe essere definita la shortlist delle strutture ammesse alla fase di gara, che si aprirà in estate come anticipato da Today Pubblicità Italia (vedi notizia).

Coerente con la sua natura digitale, buddybank apre dal 23 maggio un contest online sul sito www.buddybank.com/buddyrunners per selezionare dei buddyrunners che avranno la possibilità di allenarsi con Linus, noto maratoneta, e vivere dal vivo la maratona di New York.

E’ possibile partecipare fino al 26 giugno, inserendo una descrizione personale e postando un breve video. Entro luglio la commissione composta da Linus, dalla stilista Patrizia Bambi, fondatrice del marchio Patrizia Pepe, dallo chef Cesare Battisti, dal fondatore di buddybank Angelo D’Alessandro e dall’allenatore Silvio Omodeo, selezionerà i tre fortunati runner che voleranno a NY. (C.P.)