Bruno Bertelli nominato global creative officer di Publicis Worldwide

20 maggio 2016

Bruno Bertelli

Nuova importante nomina per Bruno Bertelli. Il direttore creativo esecutivo Western Europe, nonché ceo e direttore creativo esecutivo di Publicis Italia, è stato promosso global chief creative officer di Publicis Worldwide. Bertelli riporterà direttamente ad Arthur Sadoun, ceo di Publicis Communications, ed entrerà a far parte del creative board di Publicis Communications presieduto da Mark Tutssel.

Bertelli prenderà la guida del Board Creativo di Publicis Worldwide, con l’impegno di determinare gli standard creativi e di portare avanti la mission di Publicis: ‘Lead the Change’. Supervisionerà inoltre il lavoro su alcuni dei più grandi clienti del network come Heineken, Renault e Nestlé. Bertelli è uno dei creativi europei più premiati al mondo con una lunga lista di riconoscimenti nazionali e internazionali.

Grazie al suo grande lavoro, è stato strume ntale nella vittoria a livello mondiale del cliente Heineken. Bertelli ricoprirà il ruolo di global chief creative officer ma allo stesso tempo manterrà i suoi incarichi in Publicis Italia, quale ceo ed Ecd al fianco del direttore creativo esecutivo Cristiana Boccassini.

Arthur Sadoun, ceo di Publicis Communications ha dichiarato: “Bruno è un eccellente leader creativo che ha l’abilità di ispirare e la capacità di affrontare le grandi sfide dei clienti con successo. Il suo impegno a guidare il cambiamento e la suo eccellente lavoro per il cliente a livello globale sono la prova di tutto questo e di quello che stiamo costruendo”.

Il neo global chief creative officer di Publicis Worldwide ha aggiunto: “Sono onorato di ricevere questa opportunità di guidare la creatività di Publicis Worldwide e di questo voglio ringraziare Arthur. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare per spingere il lavoro creativo verso nuovi grandi successi per i nostri clienti”.

“Negli anni – ha concluso Mark Tutssel, presidente del Global Creative Board di Publicis Communications – Bruno ha costruito un’agenzia il cui valore è riconosciuto in tutto il mondo. E grazie a una forte esperienza e una grande reputazione riesce a mantenere e attrarre grandi talenti. Tutte queste caratteristiche, oltre un rapporto stretto tra le varie regioni e il sempre più ampio network di Publicis Communications,  saranno un punto fondamentale per il nostro futuro”.