Telefono Azzurro con Shazam per la campagna #Dagliunanota

17 maggio 2016

Il bullismo e il cyberbullismo sono presenti in tutte le scuole e spesso si nutrono del silenzio di chi li subisce o non ha il coraggio di denunciare l’accaduto. Per questo motivo, l’agenzia Armando Testa e Testa Digital Hub (la unit d’innovazione del Gruppo Armando Testa specializzata in operazioni unconventional) hanno ideato un progetto di comunicazione digitale no profit che unisce due partner eccellenti, Telefono Azzurro e Shazam, la popolare app di riconoscimento audio e visivo, per coinvolgere gli studenti nel prendere coscienza sul fenomeno in maniera non convenzionale.

Telefono Azzurro, da sempre in prima linea – soprattutto sui canali social – contro il bullismo che colpisce il 21% dei minori, in collaborazione con Shazam, utilizzata in Italia da ben 27 milioni di utenti, ha messo in atto il social experiment #Dagliunanota. Attraverso la tecnologia offerta da Shazam, è stata aggiunta la campanella ministeriale, presente in tutte le scuole italiane, all’interno della library mondiale dell’app di riconoscimento musicale.

La campanella di fine lezione si è trasformata, quindi, in un vero campanello d’allarme, riconosciuta da tutti gli smartphone dei ragazzi e ha fatto sì che sullo schermo apparisse un messaggio forte e chiaro: “Ti è arrivato all’orecchio un episodio di bullismo?#Dagliunanota”, permettendo di chiamare subito Telefono Azzurro con un semplice tocco sullo schermo del telefono.

Telefono Azzurro e Shazam, quindi, sono diventati la cassa di risonanza e l’orecchio giusto a cui rivolgersi per chi subisce un atto di bullismo e di cyberbullismo, impegnandosi a proseguire questa attività all’interno delle scuole italiane anche per l’anno scolastico 2016/2017, sfruttando nuove tecnologie come il visual recognition. Infatti, i ragazzi potranno anche rivolgersi a Telefono Azzurro shazammando con la camera della loro app le locandine affisse nelle loro scuole. Il risultato è un’operazione che è possibile vedere sulla pagina Facebook, sul canale YouTube e sul sito di Telefono Azzurro.

Al progetto hanno lavorato il direttore creativo Jacopo Morini, il direttore strategico Massimiliano Rossi, i senior art director Barbara Ghiotti e Francesco Mazzone, il senior copywriter Pierfabio Iannuzzi e il creative technologist Andrea Bassi. La cdp video è Little Bull, con regia di Augusto Storero. La cdp audio è Top Digital.