Gare: da Upa e Assorel un documento comune con le linee guida per le PR

12 maggio 2016

Alessandro Pavesi, presidente Assorel

Upa e Assorel hanno elaborato un documento che fornisce le Linee Guida per una corretta e trasparente conduzione del processo di scelta delle agenzie da parte dei committenti in occasione di una gara.  La consultazione è, a parere di entrambe le Associazioni, la forma più proficua per avviare la selezione di un’agenzia di relazioni pubbliche, ma se, per ragioni aziendali, occorre effettuare una gara è buona norma disporre di indicazioni per un corretto svolgimento della stessa.

Upa e Assorel hanno quindi prodotto un unico documento comune di riferimento: “Non si tratta di indicazioni impositive – spiega a Today Pubblicità Italia il presidente Assorel Alessandro Pavesi – ma di suggerimenti importanti con dei principi condivisi fra clienti e agenzie”.

I punti principali del documento riguardano: il numero di partecipanti ideale alla gara (3 agenzie più quella uscente); l’indicazione delle agenzie invitate a partecipare con un brief uguale per tutti e il più esaustivo possibile; i metodi e i criteri di valutazione dei progetti presentati che andrebbero anticipati dal Cliente, così come la segnalazione del Team dell’Agenzia che lavorerà sul progetto; i tempi di presentazione che dovranno essere congrui con le caratteristiche del progetto stesso;  l’impegno e la complessità del progetto rendono consigliabile definire un rimborso spese su base forfettaria uguale per tutti.

“Assorel da tempo sta dedicando il proprio impegno al tema delle gare, in questo caso private ma anche verso quelle pubbliche (vedi notizia) – continua Pavesi -. La collaborazione con Upa che ha portato a questo risultato è un esempio di come nel mondo della comuinicazione sia possibile attraverso il dialogo raggiungere obiettivi comuni importanti”. Le linee guida sono pubblicate sul sito Assorel.