RadioItaliaLive – Il Concerto raddoppia. Dagli sponsor 1,5 milioni di euro

12 maggio 2016

Che Banca! presenting partner dell’evento musicale. A sostegno una massiccia campagna su tv, stampa quotidiana e periodica, web, video-affissioni. Marco Pontini: “Sarà un’edizione sempre più social”

di Claudia Cassino


Doppio appuntamento per la quinta edizione di RadioItaliaLive – Il Concerto. L’evento musicale gratuito, organizzato in Piazza Duomo a Milano, si svolgerà quest’anno mercoledì 8 e giovedì 9 giugno portando sul palco ben 18 artisti, tra cui Alessandra Amoroso, Benji & Fede, Emma Marrone, Lorenzo Fragola e Alessio Bernabei. Per le due date l’emittente investirà 1,5 milioni di euro, quasi interamente coperti dagli sponsor, come ha spiegato ieri l’editore Mario Volanti, presidente di Radio Italia, a margine della presentazione a cui hanno preso parte anche il sindaco di Milano Giuliano Pisapia e l’assessore alla Cultura Filippo del Corno.

A sostenere per la seconda edizione il live come presenting partner sarà Che Banca! The Human Digital Bank, mentre Brosway sarà platinum sponsor. Tra i gold sponsor Disney, che ha scelto l’evento per lanciare la campagna #TROVADORY a supporto dell’uscita del nuovo film Pixar ‘Alla Ricerca di Dory’, nelle sale dal 14 settembre.

Gli obiettivi di audience? “Vogliamo raggiungere ancora più persone degli scorsi anni, in Italia e all’estero: sarà una vera sfida social”, ha sottolineato Marco Pontini, direttore generale Commerciale e Marketing di Radio Italia, ricordando i numeri dello scorso anno: “Nel 2015 GroupM ha certificato una total audience di oltre 12 milioni di contatti netti calcolati sulla diretta e sulla successiva messa in onda su Italia 1 che, anche quest’anno, ospiterà a giugno la differita del concerto. La sfida 2016 è doppia e doppio è il nostro impegno sul fronte social. Nel 2015 abbiamo registrato oltre 400 mila interazioni sui nostri social ufficiali nel periodo del concerto e oltre 17 milioni di persone raggiunte. Quest’anno puntiamo a migliorare ulteriormente questi numeri e ad accrescere il successo social dell’evento. Tra le novità anche una Social Arena che ospiterà i maggiori influencer italiani con l’obiettivo di rendere ulteriormente virale e condivisibile l’appuntamento. Inoltre, grazie a Mediaset, il giorno della messa in onda su Italia 1 daremo agli spettatori la possibilità di vedere lo spettacolo dal palco a 360 gradi, impiegando una nuova tecnologia mai utilizzata prima in un evento del genere”.

Non solo. Da quest’anno Radio Italia ha chiesto a Ipsos di monitorare il livello di gradimento sia dei protagonisti dell’evento sia della stessa Radio Italia attraverso il sistema TopStar, con cui da 10 anni la società di ricerche monitora le celebrities. Per comunicare al pubblico l’appuntamento è stata pianificata una massiccia campagna advertising che coinvolgerà tv (lo spot è on air dal 29 maggio su Mediaset, La7, Fox, Discovery), stampa quotidiana e periodica (Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport e Vanity Fair sono media partner), web (Mediaset e Tiscali) e video-affissioni a Milano sul circuito The Mad Box.

Previsti anche spazi sulla tv della metropolitana di Milano e negli aeroporti gestiti da Telesia, oltre a display a bordo campo nei principali campi di calcio di Serie A in occasione dell’ultima domenica di campionato. La creatività è firmata dalle Officine Creative di Radio Italia (nel team Giorgio Groppi, Riccardo Pozzi e Fabio Guzzo). Parallelamente anche Che Banca! sosterrà l’evento con attività sui canali social e con il lancio del concorso #yellowexperience. La banca online del Gruppo Mediobanca, nata esattamente 8 anni fa, pensa intanto alla prossima campagna che sarà on air dopo l’estate. “Il nostro budget marketing oscilla tra i 22 e i 25 milioni di euro, ed è stabile”, ha detto Luca Prina, direttore comunicazione di Che Banca!, confermando come partner Dlv Bbdo e Havas Media.


Volanti Mario

Mario Volanti

Volanti: “Per la raccolta di Radio Italia si sono fatti avanti in tanti”

Il fatturato pubblicitario di Radio Italia (28,2 milioni di euro nel 2015) fa gola a molti. Dopo il provvedimento dell’Antitrust che impone a Mediamond di cedere la raccolta adv dell’emittente entro la fine dell’anno, l’editore Mario Volanti non nasconde di essere stato contattato praticamente da tutti i player del mercato. Ma di non avere preso ancora nessuna decisione. “Abbiamo preso atto del provvedimento Antitrust e stiamo esplorando le varie possibilità, peraltro il contratto con Mediamond sarebbe stato comunque in scadenza a fine 2016”.

Ma è più probabile l’ipotesi di costituire una struttura interna (Volanti è già socio della concessionaria areale Team Radio, ndr) o quella di affidarsi a una concessionaria esterna? “Stiamo ancora valutando. Fino a fine luglio non credo che prenderemo alcuna decisione. Abbiamo comunque un nostro ruolo e un nostro peso sul mercato che va considerato”. Nei primi 4 mesi del 2016, intanto la raccolta dell’emittente ha messo a segno una crescita del 4% “che ci aspettiamo possa migliorare ulteriormente”, ha concluso. (C.C.)