Iab Seminar ‘apparecchia’ il Food For The Digital Feed

4 maggio 2016

Daniele Sesini

Iab Italia lancia il Seminar Verticale dedicato al Food dove saranno presentati i dati dell’’eatcommerce’ e degli investimenti adv nel settore 

di Fiorella Cipolletta

Il successo di Expo continua a mantenere alta l’attenzione sul comparto del food & beverage. Il 12 maggio a Milano, l’Italia, Paese delle eccellenze alimentari a livello mondiale, torna a confrontarsi sul tema del Food presso il MiCo dove si terrà Food For The Digital Feed, #Iabfood16, Seminar Verticale dedicato al Food, che si terrà all’interno di Seeds&Chips, la manifestazione dedicata all’incontro tra cibo, scienza e tecnologie digitali.

Iab Italia, per l’occasione ha organizzato un verticale: “una giornata di confronto e interazione con le aziende italiane del Food come Barilla e Lavazza sino alle nuove start up – spiega Today Pubblicità Italia  Daniele Sesini, direttore generale Iab Italia – per analizzare lo stato dell’arte dell’utilizzo delle piattaforme di comunicazione digitali nel comparto alimentare, attraverso testimonianze e case history. Dopo Expo,  gli investimenti pubblicitari in questo comparto hanno assunto un peso importante e in continua crescita non solo in tv ma anche nel mondo digitale. Durante la giornata verranno presentati da Alberto Dal Sasso, managing director Nielsen, i dati degli investimenti delle aziende del food sui media sia dal punto di vista online sia offline”.

Inoltre Riccardo Mangiaracina del Politecnico di Milano presenterà i trend dell‘eatcommerce’. “Un comparto quello dell’ecommerce dedicato al food in ritardo rispetto ad altri Paesi – continua Sesini -, ma dal grande potenziale”.

Iab Italia metterà a disposizione dell’evento il suo Know How sui temi oltre al parterre dei soci, per andare a approfondire tutte quelle tematiche legate al mondo della comunicazione digitale in grado di generare valore anche in singoli ambiti.

Il Food For The Digital Feed che vedrà la partecipazione di tutta la filiera del food e delle aziende agroalimentari “sarà anche un’occasione per mettere in contatto le aziende e gli operatori del settore per facilitare la domanda e l’offerta – sottolinea Sesini -.  Un networking a 360°, per supportare i marchi a creare engagement e coinvolgere gli utenti”. Il focus dell’evento sarà su tecnologie, best practice, ricerca & sviluppo e scenari con speaker italiani e internazionali. Sul podio degli sponsor GialloZafferano e Sky (Diamond sponsor), DoveConviene, GroupM, Ligatus, Mediamond (Platinum) e Zanox (Silver).

GroupM con FoodFWD, ricerca realizzata in collaborazione con Mec, illustrerà gli  ingredienti e gli approcci per una ricetta ideale per la comunicazione dell’agroalimentare. Andrea Santagata, ad di Banzai Media, attraverso GialloZafferano, esporrà i dati della diffusione dei contenuti legati ai comportamenti dei consumatori.

Una lettura degli italiani in rete sul mondo del food. Giovanni Ciarlariello, executive vp Operations & Business Sky parlerà del successo e del boom dei programmi e delle piattaforme digitali dedicati alla cucina. Ligatus si focalizzerà sul native advertising, e DoveConviene sul proximity. L’interazione tra il mondo della comunicazione digitale e il settore dell’agroalimentare sarà il tema principale del Seminar verticale, che ne approfondirà svariati aspetti attraverso gli interventi e le testimonianze di ospiti nazionali e internazionali di grande rilievo.

La giornata vedrà alternarsi sul palco nomi di come Sam Kass, Senior Policy Advisor for Nutrition Policy del Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e oggi Senior Food Analyst di NBC News, o come Gabriele Corcos produttore del programma di Cooking Channel Extra Virgin. Lisa Casali, giornalista Rai e conduttrice del programma RAI The Cooking Show durante Expo, parlerà su come l’attenzione verso tematiche legate al green e all’eco siano sempre più rilevanti.

Il Fatto Quotidiano porterà la propria esperienza nel food delivery attraverso Foodscovery. Infine con lo chef Davide Oldani  si entrerà nel mondo della cucina POP, unione di tecnologia e tradizione. Lo chef stellato presenterà al pubblico la sua ‘ricetta’ in 3D, che verrà stampata nell’area espositiva, nella zona Libero Point, al termine dei lavori della Plenaria.