Nasce Cariplo Factory, il primo polo sull’innovazione digitale

2 maggio 2016

Giuseppe Guzzetti

Dal 13 giugno Fondazione Cariplo inaugura al Base di Milano l’hub di open innovation

di Fiorella Cipolletta

Nel giorno dell’Internet Day (venerdì 29 aprile) Fondazione Cariplo lancia una sfida alle imprese: convincerle che la storia delle start up è la loro storia e che la tecnologia è uno strumento per innovarsi e costruire uno sviluppo economico. Dal 13 giugno (dopo una fase di warm up di un paio di settimane che partirà il 15 maggio) Fondazione Cariplo inaugura Factory Cariplo (cariplofactory.it), il primo polo sull’innovazione digitale e per il lavoro dei giovani.

Dieci mila nuovi posti di lavoro per i giovani in tre anni, questo l’obiettivo di Factory Cariplo. Un progetto ambizioso che unisce le potenzialità del non profit e del profit, e su cui Fondazione Cariplo investirà 10 milioni di euro, con l’obiettivo di raddoppiarli grazie all’apporto di ulteriori partner. A sposare da subito il progetto Fastweb e Microsoft con l’apporto anche di Terna e Novartis. Factory Cariplo atterrerà fisicamente a giugno al Base di Milano (via Bergognone, 34): 550 mq per poi espandersi in uno spazio definitivo di 1.500 mq.

“Questa iniziativa, che variamo in occasione dei 25 anni della Fondazione, e riservata a quei giovani, che vogliono un lavoro – ha sottolineato dal palco del Base Giuseppe Guzzetti, presidente Fondazione Cariplo -. Da qui, con l’appoggio di grandi aziende, daremo delle opportunità concrete ai giovani. Un ambiente e persone disponibili a trasformare in impresa le idee dei giovani”.

Cariplo Factory nasce da una precisa strategia di Fondazione Cariplo: dopo numerose iniziative e progetti che hanno messo al centro i giovani, il lavoro, l’innovazione, la Fondazione ha deciso di dotarsi di una realtà concreta basata in un luogo fisico che potesse diventare un abilitatore e un amplificatore di efficacia per le diverse realtà del territorio. La missione di Cariplo Factory è quella di realizzare un ecosistema a Milano di open innovaton, dotato di massa critica, che trova il suo innesco nell’incontro e nella contaminazione di saperi tra Pmi e grandi aziende, imprese hi-tech, imprese sociali, imprese culturali, incubatori, acceleratori, università, centri di ricerca, scuole ed enti di formazione, investitori e professionisti. In Cariplo Factory convergono saperi diversi e attività sinergiche che hanno un minimo comune denominatore: offrire ai giovani e alle migliori idee del territorio un ponte verso il mercato.

Grazie a piattaforme realizzate in collaborazione con multinazionali, policy makers, attori istituzionali e operatori di grande livello ed esperienza in diversi settori strategici i giovani potranno sperimentare percorsi di formazione professionalmente qualificanti, esperienze certificate all’interno di contesti aziendali, attività formative finalizzate allo sviluppo delle nuove professioni, ad esempio legate al mondo della musica e delle produzioni video in era digitale. Cariplo Factory sarà inoltre un acceleratore per percorsi imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico, a forte rilevanza sociale, culturale, ambientale.

Cariplo Factory tenterà di offrire 10 mila job opportunities per i giovani nei prossimi tre anni. Per raggiungere l’obiettivo la factory inizierà a operare grazie ai partner come Fastweb che attraverso la Digital IQ Academy Fastweb realizzerà una grande iniziativa di traning digitale su due segmenti: una specialistica alle nuove professioni 3.0, come il digital marketing, il design e la prototipazione 3D, lo sviluppo di applicazioni, sia di creazione di competenze digitali più generali utili al mondo del lavoro, e una  pensata per riqualificare digitalmente coloro che sono in cerca di una nuova occupazione e capaci di trasmettere il loro sapere ai giovani. Anche Microsoft a partire di giugno lancerà GrowITUp, una piattaforma dedicata alle star up italiane finalizzata a farle crescere sui mercati internazionali. Terna invece realizzerà un progetto di open innovation sul tema dell’energia e del sistema elettrico.

Novartis infine rilancerà l’iniziativa BioUpper prima piattaforma italiana nata con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze della ricerca nell’ambito delle scienze della vita traducendole in iniziative imprenditoriali concrete. Cariplo Factory, iniziativa aperta e inclusiva, diventerà la base per la prosecuzione di alcune iniziative quali Nuvola Rosa, TechSoup Italia, Meet the media guru, Food Mall e una iniziativa a favore dell’istruzione tecnica e di alternanza scuola lavoro in collaborazione con Confindustria Lombardia. Infine è in via definizione un protocollo di intesa con Confcommercio.