Mukako affida le attività di digital advertising 2016 a Performedia

27 aprile 2016

Mukako, start-up fondata a luglio 2015 da Martina Cusano ed Elisa Tattoni e che ha lanciato un e-commerce per prodotti della prima infanzia, ha scelto Performedia, agenzia media acquisita a settembre 2014 dal Gruppo DigiTouch per lo sviluppo e la gestione delle attività di digital advertising del brand nel 2016. Con il duplice obiettivo di creare brand awareness e spingere le vendite sull’e-commerce, Performedia ha arricchito e ottimizzato la strategia media esistente per portare traffico di qualità su Mukako.com.

A tal fine ha definito un piano advertising cross-media (smartphone, tablet e pc) e cross-channel che, da un lato ha integrato le attività adv già in essere quali il SEM e il retargeting e dall’altro ha introdotto nuove leve di marketing nel media mix, quali il display adv in programmatic, le DEM, il native advertising e l’adv su Facebook mediante custom audience. Grazie a una strategia di audience targeting, l’advertising di Mukako viene così esposto a utenti in target (genitori che ricercano la comodità dell’e-commerce per rifornirsi di pannolini, accessori, giocattoli per i propri bimbi), ovunque essi stiano navigando e con qualsiasi device e con la comodità di ricevere i prodotti a casa, in qualsiasi parte d’Italia abitino.

“Per un sito di e-commerce farsi conoscere da un pubblico online e in target è fondamentale. Abbiamo apprezzato molto l’approccio consulenziale e l’orientamento ai risultati di Performedia e questi due aspetti ci hanno portato a sceglierlo quale partner per aiutarci a promuovere il nostro e-commerce alla nostra target audience”, afferma Martina Cusano, co-founder di Mukako.

“Siamo molto contenti di questo riconoscimento e con grande entusiasmo abbiamo colto l’opportunità che Mukako ci ha offerto. Crediamo che l’introduzione di nuovi canali, la gestione sinergica delle attività di advertising e la costante ottimizzazione delle campagne possano consentire a Mukako di farsi conoscere sull’intero territorio italiano, generare un sentiment positivo nei confronti del brand e aumentare di conseguenza le vendite sul proprio e-commerce”, afferma Annarita Olivieri, managing director di Performedia.