/ App

La Gazzetta dello Sport presenta la nuova edizione di Gazzetta Gold

20 aprile 2016

La Gazzetta dello Sport presenta la nuova edizione di Gazzetta Gold. Aggiornata nella sua veste grafica e funzionale, l’app propone un modo diverso di essere informati in mobilità, permettendo di leggere tutti i giorni, a partire dalle 6 del mattino, il quotidiano in formato pdf, mettendo in evidenza gli approfondimenti dei temi principali e gli aggiornamenti, sempre accompagnati da contenuti esclusivi e innovativi, video e foto.

Tante le novità rispetto all’edizione precedente. Ovviamente ci sono il quotidiano e il suo archivio, il settimanale SportWeek, gli speciali, le edizioni locali, gli aggiornamenti costanti dal sito www.gazzetta.it e l’offerta video di Gazzetta.tv.

Ma ci saranno anche contenuti aggiuntivi pensati per gli utenti dell’applicazione: galleries fotografiche, infografiche interattive, approfondimenti esclusivi e focus tecnici. Il tema del giorno sarà presentato e trattato dalle grandi firme della rosea. L’app si presenta nuova anche nella funzionalità, la lettura degli articoli, studiata appositamente per tablet e smartphone, è facilitata e più veloce grazie a una nuova piattaforma tecnologica, la pagina d’interesse o l’edizione completa può essere salvata sul proprio device, oltre a poter riprendere la lettura della pagina interrotta grazie all’uso del segnalibro.

Per il lancio di Gazzetta Gold è stata preparata una campagna stampa e online (banner) curata dall’agenzia PicNic.

La creatività fa percepire Gazzetta Gold come un’app davvero rinnovata, quasi come fosse rinata. Un visual semplice che mostra, con una metafora, come Gazzetta Gold si sia spogliata del ‘vecchio’ e abbia ottenuto una nuova vita grazie a nuove potenzialità: un pallone da calcio che perde la vecchia pelle e si mostra ora in tutto il suo splendore.

Sotto la direzione creativa di Niccolò Brioschi, hanno lavorato alla campagna l’art director Riccardo Colombo e la copywriter Federica Guidolin. L’account director è Veronica Misciattelli. 3D e postproduzione di Lucy.