Rcs MediaGroup: perfezionata la cessione di Rcs Libri a Mondadori

15 aprile 2016

Laura Cioli

Rcs MediaGroup ha comunicato ieri che è stata perfezionata la cessione ad Arnoldo Mondadori Editore dell’intera partecipazione detenuta in Rcs Libri, con le sottostanti partecipazioni (che includono il 94,71% di Marsilio Editore). Il prezzo dell’operazione, che recepisce alcuni aggiustamenti contrattualmente previsti, ad eccezione di quanto segue, è pari a 127,1 milioni di euro.

Eventuali meccanismi di aggiustamento del prezzo, pari a massimi +/-5 milioni di euro sulla base di predeterminati obiettivi economici legati ai risultati 2015 di Rcs Libri, verranno determinati e comunicati nelle prossime settimane secondo quanto previsto dagli accordi contrattuali. È previsto inoltre un earn-out in favore di Rcs MediaGroup fino a 2,5 milioni al verificarsi di talune condizioni riferite ai risultati aggregati 2017 delle relative attività librarie.

Il Gruppo guidato dall’ad Laura Cioli segnala che al 31 marzo 2016 l’Area Libri oggetto della cessione evidenziava una disponibilità finanziaria netta pari a circa 29 milioni di euro, ridotta nel corso del mese di aprile per l’esborso pari a circa 9 milioni relativo all’acquisto del 43,71% di Marsilio Editori, nonché per l’assorbimento operativo del circolante. Pertanto al closing la posizione finanziaria netta della Area Libri è stimata positiva nell’ordine di 16 milioni di euro.

L’accordo preserva per tutte le testate del Gruppo Rcs la possibilità di continuare a esercitare un’attività editoriale libraria in linea rispetto a quanto attualmente offerto ai propri lettori.

Rcs MediaGroup mantiene inoltre la titolarità del marchio Rizzoli per tutti gli utilizzi esclusa l’attività libraria. Questa operazione, aggiunge Mondadori in una nota, “consente   al   Gruppo     di   compiere   un   passo   decisivo   nell’ambito  della  strategia,  perseguita  con  successo,  di  focalizzazione  sui  core  business,  consolidando   la   propria   posizione   competitiva   nel   mercato   italiano   dei   libri trade e dell’editoria scolastica, nonché negli illustrati a livello internazionale”.

Come   risultante dal provvedimento di autorizzazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Mondadori dovrà cedere la società Marsilio Editori e il ramo d’azienda della casa editrice Bompiani.

Enresto Mauri

Ernesto Mauri

In seguito al closing dell’operazione, la nuova denominazione sociale di Rcs Libri S.p.A sarà Rizzoli Libri S.p.A., entrata da ieri nel perimetro del Gruppo presieduto da Marina Berlusconi e guidato da Ernesto Mauri.

I membri del nuovo Consiglio di Amministrazione sono: Gian Arturo Ferrari (Presidente), Paolo Mieli, Antonio Porro, Oddone Pozzi e Enrico Selva Coddè. Nello specifico, Enrico Selva Coddè, amministratore delegato area Trade di Mondadori Libri, avrà la responsabilità della gestione dell’area Trade di Rizzoli Libri; allo stesso modo Antonio Porro, amministratore delegato area Educational di Mondadori Libri, avrà la responsabilità della gestione delle aree Education e Internazionale Illustrati della società.