Per Faber nuova brand image e budget a +20% per la comunicazione

15 aprile 2016

di Cinzia Pizzo


Faber, azienda marchigiana che oltre 60 anni fa ha creato il concetto stesso di cappa aspirante, sale sul palcoscenico del Salone del Mobile per presentare le ultime novità di prodotto in una chiave rinnovata anche sul piano dell’immagine. Faber ha infatti ridisegnato la sua brand image con un ritocco al logo, un rinnovato tone of voice e un pay-off tutto nuovo, ‘Air Matters’, che  riporta al cuore della mission dell’azienda: realizzare elettrodomestici capaci di trasformare l’aria della cucina in comfort.

“La strategia di comunicazione che abbiamo intrapreso è volta a farci conoscere di più al consumatore finale, per essere più vicino ai nostri clienti – spiega Serena Sorana, marketing manager di Faber -. L’obiettivo era lavorare sulla nostra heritage, per rafforzarci in una posizione di leadership. Siamo intervenuti sul logo rimodellato su linee più incisive con toni di un verde leggermente più scuro, abbiamo ideato un nuovo pay off, una campagna adv online e offline e rinnovato tutti i materiali btl secondo un mood urban style. Tutto è stato orientato a rafforzare la comunicazione, tanto che il budget 2016 è cresciuto del 20% rispetto al 2015”.

Il pay off Air Matters sarà al centro della nuova strategia di comunicazione aziendale, oltre a essere anche il fil rouge dei nuovi sistemi presentati al Salone: 10 innovativi modelli affiancati da 5 avveniristici concept, prototipi unici per applicazioni, tecnologie e design, presentati per la prima volta al pubblico dei professionisti. Uno dei prodotti di punta, nonché testimonial della campagna stampa del marchio, è Talìka, cappa verticale che rappresenta una vera “finestra sopra il piano cottura”.

Talìka, novità assoluta di Eurocucina 2016, è caratterizzata dalla tecnologia Nautilus by Faber, un nuovo gruppo ventilatore che permette alle cappe di raggiungere la classe energetica A. L’adv sarà presente da metà aprile per tutto l’anno sulle testate trade, interior decor e consumer, con pianificazione a cura di Universal McCann.

“Per la prima volta abbiamo allargato la pianificazione a stampa non di settore, con pianificazione su riviste generaliste quali Sette, Venerdì di Repubblica, Panorama e Donna Moderna – prosegue la manager -. Altra novità, la campagna è pianificata in affissione nella metropolitana milanese, con la copertura di 52 pannelli, on air durante la settimana del Salone e quella successiva”.

Cambio di look anche per il sito che diventa decisamente più semplice e funzionale. Con un look and feel più emozionale, la pagina web svela all’utente con un approccio intuitivo i nuovi prodotti  aziendali e la ricerca tecnologica che li caratterizza presentando fin da subito una divisione ben strutturata dei modelli, così da rendere più facile e immediata la ricerca. La comunicazione visiva, la creatività della campagna pubblicitaria, il rebranding e la nuova immagine del sito sono stati realizzati da Studio Volpi, agenzia creativa specializzata in design, ingegneria e branding, in attività dal 1993.