Audiweb 2.0: al via la seconda fase del beauty contest

14 aprile 2016

Marco Muraglia, presidente Audiweb

Audiweb riavvia il beauty contest lanciato lo scorso anno al fine di individuare i partner tecnici per realizzare il programma di sviluppo ed evoluzione del sistema di rilevazione Audiweb 2.0. La seconda fase del beauty contest si è aperta con la distribuzione del documento di RFP, Request for Proposal, ai 9 soggetti operanti nel mercato dell’online measurement che hanno già partecipato alla prima fase del beauty contest, rispondendo al RFI.

“Con la distribuzione del documento di RFP diamo un’accelerata al progetto Audiweb 2.0 e proseguiamo con il beauty contest passando, così, alla fase propositiva e di disegno del progetto – dichiara Marco Muraglia, presidente di Audiweb -. In questi ultimi mesi abbiamo lavorato con grande concretezza e slancio, insieme ai gruppi di lavoro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Tecnico dedicati al progetto, al fine di dar seguito a quanto annunciato lo scorso anno per rispondere alle nuove esigenze del mercato e far evolvere il nostro sistema di misurazione”.

Ad oggi Audiweb lavora con Nielsen, Doxa, ContatctLab, PricewaterhouseCoopers, Memis, con Nielsen come ossatura del sistema di rilevazione. “In futuro i partner potrebbero anche diminuire – sottolinea a Today Pubblicità Italia il presidente di Audiweb – o aggiungersi nuove strutture a quelle già operative”. Oggi alle 9:45 il presidente di Audiweb presenterà allo Iab Seminar gli ultimi dati relativi alla mobile audience e ai consumi online.

La chiusura della seconda fase del beauty contest, al fine di individuare i partner tecnici per realizzare il programma di sviluppo ed evoluzione del sistema di rilevazione, è prevista entro fine maggio con la raccolta delle proposte di progetto che saranno inviate dagli operatori coinvolti, per poi proseguire con la fase di selezione finale nel corso della seconda parte dell’anno ed essere infine operativi con il nuovo sistema nel 2017.

L’obiettivo di Audiweb è di far evolvere il sistema di rilevazione verso una forma più completa e aperta e dare continuità a una ricerca condotta secondo standard condivisi, certificati e riconosciuti a livello internazionale. Un’evoluzione che va incontro alle richieste del mercato e alle nuove esigenze di misurazione per dare agli inserzionisti la possibilità di misurare al meglio l’efficacia delle proprie campagne. Per la nuova Audiweb sarà indispensabile la collaborazione dei colossi del web, anche in ottica mobile.

“Con Google e Facebook, attori fondamentali per il mercato digitale, stiamo dialogando per produrre delle ricerche rappresentative del mercato e che sottostiano alle indicazioni dell’authority – sottolinea Marco Muraglia – . L’obiettivo primario è fornire informazioni oggettive e imparziali al mercato, di carattere quantitativo e qualitativo, sulla fruizione del mezzo Internet e sui sistemi online utilizzando opportuni strumenti di rilevazione”.