Logotel, domani l’iniziativa ‘Progettare emozioni’: gli orizzonti futuri tra design e impresa

12 aprile 2016

Incontro alle 14.30 negli spazi di via Ventura 15 a Milano

In occasione della mostra evento di Logotel, ‘Poetry – 21 words for…’ (vedi notizia), domani imprenditori e manager di aziende nazionali e internazionali si incontrano negli spazi di via Ventura 15 a Milano (ore 14,30) per riflettere su come uscire dagli standard e tornare a creare emozione nei progetti nell’evento ‘Progettare emozioni-When Business meets Poetry’.

L’evento è un appuntamento che si rinnova da 5 anni nel quadro del progetto culturale Horizon che raccoglie iniziative dedicate a esplorare futuri orizzonti tra avanguardia e concretezza, tra design e impresa. L’impresa contemporanea tra esigenze di globalizzazione, gestione della complessità, consumerizzazione e sostenibilità economica alla fine rischia di produrre e quindi offrire ‘esperienze impoverite’ che non destano attenzione e non muovono emozione nei clienti e nei loro collaboratori. Le imprese si trovano spesso a non essere più in grado di creare poesia ed emozioni.

Nicola Favini, direttore generale e manager of Communities di Logotel e Cristina Favini, strategist & manager of Design di Logotel e Project Manager della mostra-evento ‘Poetry – 21 words for…’, in qualità di chairman dell’evento, accompagneranno i partecipanti all’interno di un percorso diviso in tre momenti e in tre ‘room’ differenti per scoprire come la poetica e le emozioni sono il risultato di uno spiazzamento, per scoprire come il linguaggio trasforma e conversare sulla poetica del business oltre che alla pratica del business.

Sono attesi speaker esperti come Gianluca Alderuccio, Laura Bartolini, Daniele Cerra, Giuliano Favini, Mariagrazia Gasparoni, Antonio Russo e designer e ospiti internazionali tra cui Choi + Shine, Morten Grønning, Tomas Kral, Michiel Martens, Arno Mathies, Ted Wiles.