Special Glue dagli eventi alla brand experience agency

7 aprile 2016

Federico Rava, Valentina Monopoli e Nicola Lanaro

di Andrea Crocioni


Da agenzia di eventi a brand experience agency. Si apre un nuovo corso per Special Glue che va a ridefinire il proprio ruolo nel panorama italiano della comunicazione. La struttura, specializzata nell’ideazione e produzione di eventi on line e off line, allarga i propri orizzonti  e  da quest’anno si struttura con quattro aree di attività integrabili: Brand Activation, Digital Engaging, Corporate Events e la ‘new entry’ Branded Content.

Nel 2015 Special Glue aveva ‘debuttato’ proprio in questo nuovo ‘segmento creativo’ con #BMWstories, un progetto che prevedeva l’ideazione e la produzione di tre video. I primi due, dedicati a Danilo Gallinari e Michil Costa, sono già stati pubblicati con un ottimo riscontro a fronte di un costo di produzione molto competitivo. Un esordio positivo che ha portato la sigla a guardare al branded content come potenziale area di sviluppo.

Un percorso che poi si è concretamente strutturato con l’ingresso di un nuovo socio, Nicola Lanaro, nel team in veste di Strategy Director. Il professionista, con pù di 20 anni di esperienza nell’ambito della comunicazione maturata in contesti multinazionali sia d’agenzia che d’azienda (Jwt, Fcb, Tbwa e Vodafone), è andato ad affiancare Valentina Monopoli, Partner & Creative Director, e Federico Rava, Partner & Production Director.

“Il nostro nuovo posizionamento – spiega Lanaro – parte da un’analisi del mercato dove è cresciuto l’interesse verso il branded content. La nostra idea è di partire dal nostro core business per arrivare a proporci come agenzia di comunicazione integrata. Gli eventi restano centrali, ma digital engagement e branded content diventano potenti amplificatori per i nostri clienti. Il tutto puntando su un modello di business che non prevede l’intermediazione di una casa di produzione: una filiera corta che garantisce un ottimo rapporto qualità prezzo. Gli eventi, inoltre, sono un generatore di contenuti perché forniscono materiale e spunti per raccontare storie interessanti e rilevanti per il pubblico, con il quale siamo in grado di costruire un rapporto basato sulle emozioni”.

La ‘nuova’ Special Glue, dunque, va a collocarsi sul mercato con una proposta molto precisa. “Abbiamo trasferito le logiche del nostro dna, legato all’esperienza negli eventi, alla produzione video – racconta Valentina Monopoli -. Questa operazione di riposizionamento ci ha spinto a compattare l’area creativa, perché siamo convinti che siano le idee a far vincere le gare. E il nostro punto di forza sta proprio nella capacità di proporre concept creativi di alto livello, accompagnati da insight strategici altrettanto forti. Credo che ci sia spazio per agenzie come la nostra, realtà medio piccole, in grado di proporre alle aziende progetti efficaci a costi contenuti. Progetti che non sarebbero remunerativi per i grandi player”.

Sul mercato dal 2010, Special Glue  ha raddoppiato i suoi clienti dal 2014 con un fatturato in crescita del 40%. I suoi principali clienti sono: Samsung, la già citata Bmw, Vodafone, Stabilo, Autogrill, Gruppo Manzoni, Collistar, Benefit e Alleanza Assicurazioni.

“Per il 2016 l’obiettivo è una crescita del 25%  – dice Lanaro -. Ad oggi il 60% del fatturato viene dagli eventi, mentre il restante 40% è equamente ripartito fra gli altri segmenti. A tendere ci piacerebbe arrivare a un equilibrio fra le diverse aree, perché la nostra idea è quella di puntare su una vendita integrata dei servizi”.