Publisher Day 2016, la piccola e media editoria digitale a confronto

6 aprile 2016

Si svolgerà domani, per la prima volta a Milano, la quinta edizione del Publisher Day organizzato da 4w MarketPlace, presso gli spazi di Talent Garden in via Arcivescovo Calabiana, 6. Un’occasione di incontro e informazione per il mondo dell’editoria digitale, dove affrontare i temi del momento per cercare di fugare dubbi e trovare risposte, insieme ad alcuni dei principali esponenti del settore. Si tratterà, come sempre, di un appuntamento di confronto tra domanda e offerta, tra le esigenze degli investitori e quelle degli editori. Il titolo ‘Verso nuove emozionanti sfide’ del Publisher Day di quest’anno rappresenta l’approccio con il quale 4w MarketPlace invita ad affrontare l’attuale periodo storico, così ricco di variabili da metterci nella sfidante posizione di sviluppare nuove strategie e trovare modalità di risposta costruttive ad un mercato sempre più esigente.

Il programma dell’evento propone il consueto format delle tavole rotonde, una intitolata ‘Ad Block, la variabile impazzita’ che affronterà questo fenomeno cercando di definirne il perimetro e di valutarne le possibili risposte; l’altra dal titolo ‘Per un investitore felice…’ nella quale si analizzeranno benefici e conseguenze dei numerosi e sempre più stringenti kpi dettati dagli investitori. A parlare di questi due argomenti, tra gli altri: Giorgio Galantis – Fcp-Assointernet, Federica Setti – GroupM, Biagio Stasi – Hearst Magazines, Settimio Perlini – Macitynet, Nino Ragosta – Quadronica, Véronique Franzen – Luisaviaroma, Cristina Ughes – VivaKi, Mauro Pioli – Sportreview, Italo Folonari – Editoriale Bresciana, Giorgio D’Amore – Smiling Web, Umberto Bottesini – Dentsu Aegis Network, Francesco Vezzosi – Peer39/Sizmek. “Credo fortemente nel contributo che gli attori del settore possono portare a fattore comune, quindi penso che iniziative come il Publisher Day e come l’A-Day rivestano un’importanza notevole in funzione della crescita del nostro mercato. 4w vuole essere il facilitatore e il promotore di questo scambio di informazioni e di opinioni in un mercato che ha una costante necessità di aggiornamento – sottolinea Roberto Barberis, ceo di 4w -. Con l’evento del 7 aprile, in particolare, vogliamo dare agli editori digitali risposte chiare e precise su temi che li vedono così direttamente coinvolti”.