People are mobile, il nuovo ‘ecosistema’ al centro di IAB Seminar

5 aprile 2016

Stefano Portu

di Cinzia Pizzo


La stagione 2016 di IAB Seminar si apre il prossimo 14 aprile con ‘People are Mobile’, evento che attraverso il punto di vista degli esperti dei diversi settori del mercato intende offrire uno sguardo lucido e completo sul mobile e sul suo impatto sulla vita quotidiana delle persone. L’appuntamento è presso il MiCo – Milano Congressi Ala Nord (Gate 14 – Via Gattamelata 5) a partire dalle 9.00 fino alle 18.00. Confermato il format della ultime edizioni con il susseguirsi nel corso della giornata, moderata da Marco Montemagno, di studi, analisi di casi, esperienze concrete, presentazione dei principali trend e ospiti di prestigio.

“Il mobile è un’onda gigantesca e sono i numeri a dirlo: sono 2,5 miliardi le persone nel mondo che oggi possiedono uno smartphone e si prospetta che nei prossimi tre anni saranno ben 5 miliardi –  spiega a Today Pubblicità Italia Stefano Portu, consigliere di IAB Italia e ceo&founder di DoveConviene -. La rivoluzione mobile sta nel fatto di aver reso il digitale un fenomeno di massa, cambiando abitudini di consumo, modificando la produzione di contenuti ed è alla base di un’evoluzione tecnologica che non si arresta. In Italia il mobile traina il mercato della pubblicità online, segnando un + 54% nel 2015. Siamo consapevoli che può essere al centro di un Seminar, che è costruito su uno specifico argomento, ma il mobile ormai è più di un verticale, è il nuovo ecosistema, è la matrice del nuovo Forum”.

A pochi giorni dall’apertura delle iscrizioni, per il primo IAB Seminar dell’anno “sono stati raggiunti livelli record di iscrizioni e partecipazione, non solo da aziende che sviluppano servizi mobile ma anche da parte di quelle che investono in questo settore. E IAB vuole porsi come punto di incontro tra chi sviluppa e chi acquista servizi”.

Ad aprire i lavori della giornata ‘People are Mobile’ il presidente di IAB Italia Carlo Noseda, con Stefano Portu, consigliere IAB Italia, e Daniele Sesini, direttore generale IAB Italia. Terzo appuntamento in scaletta alle ore 10.00 ‘ll mobile alla conquista delle masse e delle abitudini’ a cura della sociologa e presidente di Episteme Monica Fabris.

“Lo smartphone sta migrando le abitudini di massa: leggere il giornale, andare a fare la spesa, prenotare un viaggio – prosegue Portu -. Oggi per la maggior parte della popolazione esiste un’app per qualsiasi comportamento offline. Per questo abbiamo sentito l’esigenza di analizzare l’argomento con una sociologa, Monica Fabris, che parlerà di come stanno cambiando le abitudini di massa”.

“Un altro aspetto che vogliamo sottolineare è come il mobile sia al centro di un nuovo modello di produzione di contenuti  – continua il consigliere IAB Italia -. Per questo abbiamo invitato il direttore di Repubblica Mario Calabresi, che con il suo approccio ‘mobile first’ sostenuto anche durante le presentazione del suo piano editoriale è portavoce di questa nuova visione”.

Ad affiancare Calabresi durante l’intervento ‘Le sfide dell’editoria ai tempi del Mobile’ Massimo Russo, condirettore La Stampa. Emanuele Callioni, direttore prodotti e tecnologie multimediali RTI Interactive Media – Mediaset affronterà il tema della produzione di contenuti per mobile dal punto vista dell’editore televisivo durante l’intervento ‘La tv crossmediale: dal televisore a tutti i device’.

Il Seminar volgerà lo sguardo al futuro con David Orban, chapter Ambassador di SingularityU Milano, che darà la sua visione su come evolvono abitudini, comportamenti e consumi grazie alle nuove tecnologie con ‘Il Futuro è 10 anni in anticipo’ (ore 14.15) “in un intervento che parlerà di trasformazione, di scenari tecnologici futuri e dell’evoluzione dell’industry derivante dall’impatto del mobile, in una parola di Internet of things”.

L’agenda del Seminar prevede anche, novità assoluta rispetto alle passate edizioni, tre workshop pomeridiani che daranno una visione più approfondita su tematiche più specifiche: People not device; Mobile native: un’opportunità da 20b$; La comunicazione esterna? Fisicità aumentata.

L’agenda completa dell’evento è visibile a questo link. Informazioni e iscrizioni sono disponibili a questo link.