Cucine da incubo, campagna multicanale per il debutto di Cannavacciuolo sul canale NOVE

24 marzo 2016

Debutta sul canale NOVE da domenica 27 marzo alle 21:15 la nuova stagione in prima tv free to air di Cucine da incubo con Antonino Cannavacciuolo, prodotto da Endemol Italia per Discovery Italia.

Per il lancio, il gruppo editoriale ha ideato una campagna multicanale, che è partita dalla partnership con Corriere della Sera per l’evento ‘Cibo a regola d’arte’ dedicato all’alimentazione consapevole e di qualità, che si è tenuto dall’11 al 13 marzo a Milano (dove lo Chef Cannavacciuolo ha incontrato 20 lettori di Cucina.corriere.it in un food lab/seminario organizzato da Corriere della Sera e Discovery Italia), e sta proseguendo con iniziative su tutti i principali canali: stampa, web, social, radio, outdoor e cinema. La promozione ha previsto una fase iniziale di teasing multisoggetto seguita da un promo dal claim ‘Non scherzate col Cuoco!’, prodotta dal team Brand & Creative di Discovery Italia in collaborazione con Rossofilm e in onda su tutti i canali free del portfolio.

Nella campagna, Cannavacciuolo è alle prese con camerieri improvvisati, cuochi improponibili, lavapiatti inesperti e ristoranti sciatti dalle cucine in condizioni pessime. In ogni situazione, il terrore della famosissima ‘pacca’ dello chef disegnato sul volto dei protagonisti, si trasforma in un sospiro di sollievo quando si svelano le sue reali intenzioni: collaborare con loro. ‘Cucine da incubo è sul NOVE’ è il key message della campagna off air con l’obiettivo di comunicare in modo molto chiaro e diretto al proprio pubblico il debutto dello show sulla rete neo-generalista di Discovery Italia.

Oltre a una significativa presenza sulla stampa che coinvolge le maggiori testate quotidiane e periodiche, la campagna ha previsto una importante declinazione outdoor al via dal 21 marzo nelle città di Milano, Roma e Napoli, dove la creatività è presente nelle stazioni della metropolitana, sull’arredo urbano e sui mezzi di superficie brandizzati ad hoc. Da ieri sono partiti anche spot sulle principali emittenti radiofoniche italiane e da domani il promo del format comparirà fra i trailer proposti delle sale cinematografiche. Grande rilevanza anche al web con un presidio dei circuiti mobile con video preroll e una consistente pianficazione social. La creatività della campagna è realizzata da Leo Burnett, con la pianificazione di Mec.

Tante le novità anche nel mondo Digital & Social. Sul sito nove.tv, per tutta la durata dello show, all’interno dell’area dedicata al programma si potranno trovare le ricette presentate dallo chef Cannavacciuolo nel corso degli episodi. Il live twitting di ogni puntata attraverso #CucineDaIncubo, accompagnerà i telespettatori nel viaggio fa le peggiori cucine d’Italia. Tutte le puntate della serie, inoltre, saranno disponibili anche on demand su Dplay (dplay.com), il servizio OTT gratuito di Discovery Italia.

Cucine da incubo è l’adattamento italiano del format internazionale Kitchen Nightmares, portato al successo dallo chef Gordon Ramsay, di cui Antonino Cannavacciuolo, chef stellato proprietario dell’hotel ristorante con due Stelle Michelin Villa Crespi sul Lago d’Orta, grazie al suo forte temperamento, alla sua esperienza di chef ne è il perfetto erede. Cannavacciuolo viaggerà da Nord a Sud della Penisola e in ogni puntata aiuterà a riportare al successo dei ristoranti in crisi e sull’orlo del fallimento.