CheBanca! a teatro con CheGiallo!. Budget 2015 a 25 milioni di euro

22 marzo 2016

di Andrea Crocioni


CheBanca! sbarca nei più noti teatri italiani per mettere in scena il primo giallo ‘bancario’. Si tratta di un’originale operazione in linea con l’approccio non convenzionale della banca retail del Gruppo Mediobanca. “Sin dalla nostra nascita abbiamo rotto le regole del mercato, dando segnali di discontinuità, anche in comunicazione”, ha detto ieri Luca Prina, direttore Marketing Centrale di CheBanca!, in occasione della presentazione del progetto presso la sede milanese del Gruppo.

CheGiallo!, questo il titolo della pièce teatrale, racconta le surreali e rocambolesche indagini di un investigatore alla ricerca di un noto presentatore misteriosamente scomparso dopo essere entrato in banca. Lo spettacolo –  ideato da Rudy Zerbi, Andrea Pellizzari, Andrea Di Marco, Carlo Negri e Andrea Carlini – è raccontato dalla voce narrante Enrico Ruggeri e interpretato da un cast di noti volti televisivi. Oltre allo stesso Zerbi saliranno sul palco Gerry Scotti (nei panni del presentatore scomparso), Gene Gnocchi e numerosi comici come Giuseppe Giacobazzi, Andrea Di Marco, Alessandro Politi e Katia Follesa.

“Abbiamo dato vita a un progetto unico e coraggioso – ha spiegato  Prina – uno spettacolo lieve, ironico e sorridente che mette a confronto vecchie convinzioni e nuove abitudini nel rapporto tra banca e cliente. Abbiamo voluto regalare ai nostri clienti, ma non solo, una serata diversa ma soprattutto l’opportunità di sperimentare un nuovo modo di vivere la banca”.

Lo spettacolo, che toccherà 5 tappe (6 aprile – Teatro Colosseo, Torino; 10 aprile – Teatro Dal Verme, Milano; 11 maggio – Teatro Manzoni, Bologna; 12 maggio – Teatro Augusteo, Napoli; 25 maggio – Teatro Brancaccio, Roma), è destinato ai clienti del risparmio gestito dell’istituto che potranno a loro volta invitare due coppie di amici. “Per noi è un modo per aumentare la credibilità del marchio in modo innovativo presso chi ci ha già scelti, ma anche di intercettare dei prospect, consentendogli di toccare con mano la ‘giallitudine”, ha chiarito il manager.

Luca Prina

Luca Prina

CheBanca! ha deciso di coinvolgere anche la comunità Twitter invitando i fan più attivi, dando loro la possibilità di partecipare allo spettacolo. L’operazione è stata realizzata dall’agenzia iCento, selezionata al termine di una gara che ha coinvolto 5 strutture, che ha reinterpreato il concetto di roadshow con l’ausilio del team di autori dei Ridens.

“Questo progetto di comunicazione territoriale coinvolgerà nei teatri circa 8.000 persone. Il tutto avrà anche un supporto sui social”, ha detto Prina. E ha continuato: “Si tratta di un test che potrà sicuramente avere degli sviluppi”. Il manager ha poi anticipato il prossimo focus pubblicitario di CheBanca!.

“Saremo on air da metà aprile a fine maggio con uno spot tv dedicato alla piattaforma Yellow Advice. Pianificheremo anche stampa e web. Siamo in piena fase gestazionale e non è escluso che rivedremo il format”, ha aggiunto. Confermati, invece, i partner di comunicazione: Dlv Bbdo per la creatività e Havas Media per la pianificazione.

CheBanca!, ad oggi, conta su 568 mila clienti, con un incremento di 18 mila unità rispetto allo scorso giugno. Considerando l’anno solare 2015 il budget di comunicazione si è attestato sui 25 milioni di euro, un terzo del quale investito su media online.